ASPETTANDO THE DEUCE

 

Ci siamo: martedì 24 ottobre alle 21.15 arriva su Sky Atlantic The Deuce - La via del porno, una delle serie tv più attese della stagione, che vede James Franco e Maggie Gyllenhaal alle prese con la nascita della fiorente industria pornografica a cavallo tra gli anni '70 e '80.

 

In attesa del grande evento, ecco le curiosità su The Deuce, dal doppio... anzi, triplo lavoro di James Franco, fino al motivo del titolo, passando per i personaggi che hanno ispirato i creatori dello show.

 

LE CURIOSITÀ SU THE DEUCE

 

DOPPIO FRANCO – Partiamo dalla curiosità più “facile” e nota: il titolo è anche un riferimento al fatto che James Franco interpreta due personaggi contemporaneamente. E non due personaggi qualunque, bensì due gemelli, i fratelli Vincent e Frankie Martino.

 

TITOLO - Il titolo della serie si ispira all’isolato compreso tra la quarantaduesima e la settima strada di New York, un tempo noto come “Forty-Deuce”: all’epoca la zona era specializzata in sale cinematografiche di basso livello che mettevano in programmazione b-movie e, naturalmente, pellicole pornografiche.

 

RACCONTI DI VITA – A ispirare i creatori David Simon e George Pelecanos fu un uomo presentato loro da Marc Henry Johnson, location manager che aveva lavorato con Simon per la serie tv Treme. L'individuo, all’epoca impegnato in traffici malavitosi, raccontò molte storie sul suo lavoro, sui locali malfamati e sui “centri massaggi” della Manhattan del 1970. A proposito delle storie raccontate in The Deuce, Pelecanos ha detto: “Alcune sono accadute davvero. Altre no. Altre forse. Ma tutte quante potrebbero essere accadute”.

 

ASCOLTANDO ANNIE – Per prepararsi al ruolo di Candy, prostituta “riconvertita” all’industria pornografica, Maggie Gyllenhaal ha trascorso parecchio tempo in compagnia della vera pornostar Annie Sprinkle, nota anche per il suo impegno femminista e nel campo dell’educazione sessuale.

 

STAKANOVISTA – Non contento di interpretare due ruoli, James Franco si è anche seduto alla poltrona della regia, dirigendo due episodi della prima stagione di The Deuce. Del resto l’attore ha già una notevole esperienza dietro la macchina da presa, avendo diretto numerosi corti e lungometraggi, ultimo dei quali The Disaster Artist.

 

FONTI DI ISPIRAZIONE – Il personaggio di Candy sarebbe ispirato a due donne: una ragazza di nome Candy, che lavorava nel bar di Vincent Martino, anch’egli realmente esistito sebbene con altro nome, in seguito diventata attrice porno, e l’attrice, regista e produttrice pornografica Candida Royalle, diventata famosa per avere “inventato” i film a luci rosse pensati appositamente per le donne.

 

THE WIRE – Molti dei membri del cast, da Gbenga Akinnagbe a Chris Bauer, passando per Method Man e Anwan Glover, hanno lavorato nella serie tv The Wire, creata non a caso da Simon e Pelecanos.

 

AMICA DI FAMIGLIA – Emily Meade, che interpreta Lori, aveva già lavorato non tanto con James Franco, quanto con suo fratello Dave, nel thriller Nerve.

 

L’ETÀ NON CONTA – Margarita Levieva, che in The Deuce interpreta la ventenne Abby, al momento delle riprese aveva in realtà 36 anni.

 

COMPAGNE DI COLLEGE – Proprio come il suo personaggio Abby, anche Margarita Levieva ha frequentato la New York University.