Questa volta si arriva dove il più delle volte neanche le telecamere più coraggiose riescono a giungere. Per il ciclo di docu-film de Il Racconto del Reale arrivano i documentari di Vice. Il primo appuntamento è per domenica 28 maggio alle ore 23.15, e ci conduce nell'America dell'immigrazione clandestina, in Nuova Zelanda a conoscere il padrino di un laboratorio di droghe sintentiche, e nel mondo oscuro dei transessuali in Iran.

 

 

 

Eccoci quindi a La rivoluzione delle droghe sintetiche/Transessuali in Iran. Il punto di partenza è la rivoluzione sintetica dei farmaci che in un attimo tracima nell'universo, devastante, delle droghe sintetiche. Infatti i composti chimici artificiali sono tra le sostanze più abusate nelle scuole medie americane. Il corrispondente di VICE Hamilton Morris, riconduce la diffusione di queste sostanze chimiche alle fabbriche cinesi che le producono e poi riesce a incontrare un padrino di queste sostanze sintetiche nel suo laboratorio nascosto della Nuova Zelanda.


Seguendo i transessuali dell'Iran, VICE accompagna le storie di omosessuali e transessuali in Iran. Quando l'Ayatollah Khomeini è salito al potere nel 1979, ha applicato la tradizione islamica che decreta l'omosessualità punibile con la morte. Oggi invece lo Stato è favorevole al cambio di sesso. Per i gay iraniani le possibilità sono due: fuggire dalle loro comunità o accettare il cambiamento in via definitiva con la chirurgia.

 

 
 



Si continua con Servire e proteggere/Arrivando in America, uno sguardo attento, volutamente indiscreto nel mondo delle forze di polizia eccessivamente militarizzate che quotidianemente affrontano le fughe verso una nuova vita degli immigrati clandestini dell'America centrale.