Una volta conquistato il grande schermo, perché non riprovarci anche in tv? Fargo, in onda su Sky Atlantic con la terza stagione, si ispira ad un film cult di metà anni Novanta. E non è la prima serie tv che prende spunto da una pellicola cinematografica.

Dai fratelli Coen alla tv – L’8 marzo 1996 usciva nelle sale americano Fargo, il sesto film dei fratelli Coen che ha ottenuto sette nomination agli Oscar (uno vinto per la Migliore sceneggiatura originale e uno come Miglior attrice a Frances McDormand nei panni di Marge) e quattro ai Golden Globe. Da qui nasce la serie antologica di Noah Hawley incentrata sul difficile rapporto di rivalità vissuto da due fratelli gemelli. Tuttavia altre pellicole della produzione dei fratelli Coen, secondo i cinefili più incalliti, potrebbero aver dato spunto alla serie: dall’Uomo che non c’era del 2001, ambientato nella California anni Cinquanta, a Non è un paese per vecchi del 2007, vincitore di quattro premi Oscar (miglior film, miglior regia, migliore sceneggiatura non originale e miglior attore non protagonista a Javier Bardem), fino ad arrivare a The Serious man del 2009 ambientato alla fine degli anni Sessanta.


 

Romanzo criminale e Gomorra – Le faccende losche del Libanese e compari sono nate dal genio dello scrittore Giancarlo De Cataldo, da cui è tratto l’omonimo film del 2005. Solo tre anni più tardi ecco giungere sui canali Sky Romanzo criminale - La serie, trasmessa per un paio di stagioni. Il risultato? Ha convinto pubblico e critica. Lo stesso vale per Gomorra – La serie, basata sul best seller di Roberto Saviano e arrivata sul piccolo schermo dopo il successo sorprendente del film del 2008 diretto da Matteo Garrone, che nel primo weekend nelle sale ha sfiorato la cifra dei 2 milioni di euro di incasso grazie alle drammatiche, ma appassionanti storie di criminalità e degrado che coinvolgono Pasquale, Marco, Ciro e gli altri protagonisti.


 

Gli altri - E ancora, ricordate il Tom Cruise di Minority Report, diretto da Steven Spielberg in una pellicola del 2002? Il film, tratto dal racconto "Rapporto di minoranza" di Philip K. Dick., ha sbancato il box office, così perché non sfruttare l’onda del successo traendone una serie tv? Trasmessa nel settembre 2015 su Fox, la serie parte dal punto esatto in cui si conclude il film. Andando indietro nel tempo, invece, sapevate che il celebre Casablanca era diventato anche una serie? Anzi, due: una negli anni Cinquanta e una nel 1983. Ma nessuna delle due stata capace di tenere testa al film originale, premiato come Miglior film del 1944 dalla giuria degli Academy Awards. Intanto è stata annunciata una serie per YouTube ispirata al Channing Tatum di Step Up.



Infine ci sono i casi in cui è il film a prendere spunto dal piccolo schermo. Prendiamo It: l’inquietante Pennywise dalle sembianze di un clown che ha spaventato il pubblico del piccolo schermo a inizio anni Novanta sta tornando. Questa volta, però, nei cinema. E già si annuncia come un grande successo.