Continua su Sky Atlantic la corsa di Mad Men, la serie cult creata da Matthew Weiner, dunque passeremo i nostri giovedì sera in compagnia di Don Draper e soci ancora per un po’. In attesa dei prossimi appuntamenti con i pubblicitari di Madison Avenue, ecco una serie di aforismi e citazioni sulla pubblicità, sull’ambizione e sul successo, ingredienti fondamentali dello show

 

 

 

La pubblicità è un mezzo studiato per rendervi scontenti di ciò che avete e farvi desiderare ciò che non avete. (Serge Latouche)

 

Se l’opportunità non bussa, costruisci una porta. (Milton Berle)

 

Per permettere alla società dei consumi di continuare il suo carosello diabolico sono necessari tre ingredienti: la pubblicità, che crea il desiderio di consumare, il credito, che ne fornisce i mezzi, e l’obsolescenza accelerata e programmata dei prodotti, che ne rinnova la necessità. (Serge Latouche)

 

Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto. (Thomas Jefferson)

 

La pubblicità emoziona, innamora, seduce. Suscita emozioni. Un chilo di pubblicità può contenere 999 grammi di razionalità, ma brillerà e si distinguerà per il suo grammo di follia. (Luis Bassat)

 

Nella nostra fabbrica, facciamo il rossetto. Nella nostra pubblicità, vendiamo speranza. (Peter Nivio Zarlenga)

 

 

 

 

Per avere successo bisogna porsi queste quattro domande: Perché? Perché no? Perché non io? Perché non adesso? (James Allen)

 

Pubblicità. L’arte d’insegnare alla gente a desiderare determinate cose. (Herbert George Wells)

 

L’ambizione, tra tutti i vizi umani, è quella che assomiglia maggiormente a una virtù. (Sallustio)

 

Il novanta per cento del successo di qualsiasi prodotto o servizio sta nella sua promozione e marketing. (Mark Victor Hansen)

 

Il successo non è altro che la fortuna d’aver incontrato le persone giuste al party giusto nel momento giusto. (Cyril Northcote Parkinson)

 

Con la pubblicità non dobbiamo vendere al consumatore la bistecca, bensì lo stuzzicante momento in cui la soffriggerà nella padella. (Ernest Dichter)

 

La pubblicità ha soltanto una ragione d’essere: quella di agganciare la curiosità del pubblico con la massima originalità, la massima sintesi, il massimo dinamismo, la massima simultaneità e la massima portata mondiale. (Filippo Tommaso Marinetti)

 

 

 

Il giorno in cui saremo in grado di mettere la pubblicità sulle nuvole, lo faremo di sicuro. (Guido Jonckers)

 

Non sei senza ambizione, ma ti manca la crudeltà che deve accompagnarla. (William Shakespeare)

 

La pubblicità è la più grande forma d’arte del XX secolo. (Marshall McLuhan)

 

Il televisore è un contenitore pieno di prodotti. Dentro ci sono detersivi, automobili, macchine fotografiche, cereali per la prima colazione e altri televisori. Non sono i programmi a essere interrotti dalla pubblicità, ma è il contrario. Un televisore è una forma di imballaggio elettronico. Non è altro. Senza i prodotti, non esiste nulla. Il concetto di programma educativo è un’idiozia. (Don DeLillo)

 

Dietro ogni impresa di successo c’è qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa (Peter Druker)

 

 

 

 

La maggior parte della pubblicità non fa tanto appello alla ragione quanto all’emozione. (Erich Fromm)

 

La pubblicità non è una scienza. È persuasione. E la persuasione è un’arte. (Bill Bernbach)

 

Non ci sono persone capaci di scendere così in basso come quelle che desiderano arrivare in alto. (Lady Marguerite Blessington)

 

L’ambizione non s’accorda affatto con la bontà; s’accorda con l’orgoglio, con l’astuzia, con la crudeltà. (Lev Tolstoj)

 

La mia unica ambizione è quella di non essere nessuno, mi sembra la soluzione più sensata. (Charles Bukowski)