L’uomo, il sesso e i maestri della sessualità. Sono gli ingredienti del successo della celebre serie tv di Showtime in onda su Sky Atlantic il mercoledì sera alle 21.15 con la quarta ed ultima stagione.

I protagonisti William Masters e Virginia Johnson, interpretati da Michal Sheen e Lizzy Caplan, durante le prime tre stagioni di Masters of Sex hanno anticipato tendenze sessuali e reso meno malizioso l’approccio alla sfera intima in un panorama ancora sensibile a scandali e bigottismo. Ora, invece, arriva la rivoluzione sessuale e durante la quarta stagione, ambientata fra anni Sessanta e Settanta, il mondo sembra avvicinarsi finalmente agli insegnamenti dei protagonisti, abbandonando la rigida morale di un tempo. Dunque, che ne sarà del Dott. Masters e di Virginia?



“Quando ho interpretato per la prima volta il personaggio di Virginia era il 1956 e lei era molto moderna con il suo approccio libero al sesso e alla sua sessualità – racconta Caplan – Ora siamo nei mitici anni Sessanta quando il sesso è libero, le coppie sono aperte e si susseguono feste di ogni genere. Credo che questo possa preoccupare Virginia perché a lei piace essere all’avanguardia e se non vanta più un vantaggio sugli altri una parte di lei potrebbe soffrirne”. E mentre il mondo si fa più progressista, Virginia potrebbe iniziare a pensare in maniera più tradizionale, fra il desiderio di matrimonio e famiglia. Chissà se la Johnson sarà in controtendenza rispetto alla rivoluzione sessuale del periodo…

Ma non pensiate mica che manchino le scene di sesso! La pelle nuda continuerà ad essere molta, “sempre di più”, sottolinea l’attrice. Tuttavia Michael Sheen racconta che questo non è mai stato un problema sul set: “Nel giro di una settimana di riprese o poco più, Lizzy ed io abbiamo girato molte scene di sesso insieme, e penso che siamo riusciti a creare un’atmosfera molto confortevole per entrambi, sul set siamo riusciti a sentirci comunque a nostro agio”.