di Linda Avolio

 

 

Continua sul canale 110 la corsa di Mad Men, la serie cult create da Matthew Weiner, in onda ogni giovedì alle 21.15 con due episodi. Protagonista tra i protagonisti è senza dubbio il personaggio di Jon Hamm, il mago dell’advertising, Don Draper. Se ti sei mai chiesto quali sono i segreti del suo successo, ecco alcune dritte per essere come lui. Da usare con cautela!

 

 

1 – Vestiti e comportati da gentiluomo almeno per il 90% del tempo

Basta t-shirt, felpe col cappuccio e sneaker, investi in un abito che ti faccia sembrare l’adulto che sei! Ovviamente Don ha una disponibilità economica a cui non tutti possono aspirare (specialmente di questi tempi…), ma acquistando in modo intelligente, anche tu potrai farcela. E poi, impara a comportanti da vero gentleman anni 60, serio, affascinante, credibile, educato. Controlla ciò che esce dalla tua bocca. La cosa ti mette troppa ansia? Non preoccuparti: secondo le nostre stime dovrai farlo “solo” per il 90 % del tempo. Per il 10 % potrai comportanti quanto vorrai da ragazzaccio…ma con moderazione!

 

2 – Sii più audace

“Vivo come se non ci fosse un domani perché in effetti non c’è”, pronuncia Don in una scena con Rachel Menken durante la prima stagione. Ora, al di là del melodramma, qualcosa di buono si può trarre anche da questa “massima”. Don è imprevedibile proprio perché non ha paura di fare cose che nessuno si aspetta di vedergli fare, e non c’è niente da fare, è semplicemente IL MAESTRO della mossa sfrontata, audace e inaspettata. Attenzione, però: se ci tieni al tuo lavoro (e alla tua incolumità), ti suggeriamo di non applicare proprio alla lettera questo suggerimento. O meglio, di applicarlo, ma a piccole dosi.

 

3 – Impara a guardarti dentro. Sii introspettivo, se possibile di fronte agli altri. E, soprattutto, sii credibile!

Ogni tanto lancia lo sguardo verso qualcosa che è lontano, verso l’orizzonte, aggrotta lievemente le sopracciglia, e mostrati intento in un impegnativo viaggio mentale. Stai pensando al senso della vita? Stai pensando a cosa mangerai stasera a cena? Non importa su cosa tu stia riflettendo, l’importante è far vedere agli altri che stai riflettendo. Di brutto.

 

4 – Mai avere paura del cambiamento o del conflitto

Impara a vedere il cambiamento come una nuova possibilità, o quantomeno renditi credibile mentre simuli. Stesso discorso per il conflitto. Come ogni bravo sceneggiatore ti direbbe, “Senza personaggio non c’è azione; senza azione non c’è conflitto; senza conflitto non c’è storia; senza storia, non c’è sceneggiatura”. Della serie: fai di necessità virtù. O anche: chiusa una porta si apre un portone. Scegli pure il modo di dire che funziona meglio per te, e guarda avanti.

 

5 – Creati un’aura di tormento interiore.

Sii almeno un po’ “maudit”, ne acquisterai in fascino. Anche qui, in realtà, basta riuscire a dare la giusta impressione: una manciata di mistero di qua, un pizzico di sguardo tormentato di là, et voilà, il gioco è fatto. Sei la persona più serena al mondo? Non c’è proprio traccia in te di conflitto interiore? Niente paura, devi solo esercitarti un po’. D’altronde ormai lo sanno tutti: Fake It Till You Make It!

 

6 – Sii ambizioso. E cogli le occasioni al volo quando ti si presentano.

Perché accontentarsi? Come Don ben insegna, si può sempre fare un passo in più in avanti, e si può sempre salire un gradino in più nella scala della vita. Prendiamolo come esempio: nato poverissimo, cresciuto in una casa dove si arrivava alla fine del giorno grazie alla prostituzione, andato in guerra come soldato semplice, il personaggio di Jon Hamm coglie al volo l’occasione di una nuova identità dopo la morte del suo superiore, e da quel momento per lui tutto cambia. Addio Dick Whitman, benvenuto Don Draper, e da lì per lui è stata una scalata unica verso il successo. Certo, non ti stiamo suggerendo di rubare l’identità di qualcun altro, però ecco…non avere paura di essere ambizioso e di volere di più per te stesso, e non avere paura di cogliere al volo le occasioni d’oro quando te le ritrovi di fronte. Sempre nei termini della legalità, per cortesia!

 

7 – Sii ferocemente attaccato alla tua privacy.

La parola chiave è MISTERO. Non far sapere agli altri troppe cose di te, non essere un libro aperto. Sii sfuggente riguardo tutto quanto concerne la tua vita privata e quello che ti passa per la testa. Sii criptico. Non c’è nulla di più potente dell’essere misteriosi. Però non essere muto, se ti fanno una domanda rispondi, altrimenti penseranno che sei semplicemente maleducato!

 

8 – Passa dalle parole ai fatti.

Fai vedere che sei qualcuno che le cose le fa per davvero e non si limita ad annunciarle a parole. Porta a termine i tuoi progetti, e non vergognarti di farlo notare ai tuoi superiori. Saranno contenti di vedere che nel loro team ci sono persone che portano a casa il risultato. Specialmente se possono appropriarsi del merito. Ma tanto tu fai lo stesso con lo/la stagista di turno, non provare a negarlo!

 

 

Tutto chiaro?