La prima stagione di Westworld, lo show più complicato del 2016, si è chiusa qualche mese fa con tante domande e poche risposte. In attesa del ritorno della serie, che purtroppo non uscirà prima del 2018, è bene prendersi qualche weekend per rivedere un paio di volte i primi dieci episodi, per non arrivare impreparati alla nuova stagione che sicuramente in fatto di trame, sotto trame e linee temporali non avrà nulla da invidiare alla prima.

 

Una delle domande che più ci si pone nei confronti di serie come Westworld è: ma come hanno fatto a farla? Le risposte potrebbero arrivare presto. Nella release digitale dello show, in arrivo il 6 marzo, oltre ai dieci episodi in HD ci sarà anche uno speciale dietro le quinte con interviste a cast, creatori e produttori per ripercorrere (e spiegare magari) i momenti più importanti dello show e la loro realizzazione.

 

 

Nello speciale gli attori raccontano i loro personaggi, i loro cambiamenti e le sfide più impegnative nell’interpretare un robot così simili agli umani o nell’averci a che fare.

Thandie Newton (che nello show interpreta Maeve, la maitresse del Mariposa) ad esempio racconta quanto sia “stimolante interpretare un personaggio che ha così chiari i suoi obiettivi” mentre Evan Rachel Wood, la candidata al Golden Globe e vincitrice del Critics Choice Award per la migliore performance femminile, durante le riprese si è esaltata all’idea di capire come funzionano i residenti e sulla sfida dell'inventare un nuovo modo di recitare per entrare nella pelle di un robot in tutte le fasi della sua presa di coscienza.

 

 

Lo speciale sulla realizzazione di Westworld sarà sicuramente interessantissimo anche se, i video backstage più divertenti, restano quelli della nostra Dolores