di Marco Agustoni

 

Le cose che accomunano Donald Trump e Frank Underwood sono più di quante si potrebbe pensare. Entrambi sono presidenti degli Stati Uniti, anche se il primo nella realtà, il secondo “solo” nella serie tv di culto House of Cards. In aggiunta, sebbene il loro background e il loro modus operandi siano piuttosto differenti, tutti e due hanno dimostrato di essere disposti a qualsiasi cosa pur di arrivare al potere.

 

In attesa dell’appuntamento d’eccezione con The Disunited States of America, docufilm incentrato proprio sul fenomeno Trump, prodotto da Sky all’interno del ciclo Il Racconto del Reale, diretto da Luis Prieto e in onda in prima visione domenica 19 febbraio alle 21.15 su Sky Atlantic, abbiamo pensato di mettere i due presidenti a confronto. Ecco come andrebbe un faccia a faccia diviso per “temi” tra Donald Trump e Frank Underwood.

 

PATRIMONIO - Per un presidente degli Stati Uniti, soprattutto in vista di una nuova campagna elettorale, è sempre un notevole vantaggio poter contare su un consistente patrimonio familiare, così da non dover dipendere troppo da finanziatori esterni. Da questo punto di vista Frank Underwood, di origini piuttosto umili (è sua moglie Claire a provenire da una famiglia benestante), può ben poco al cospetto del potere economico della "casata" Trump. Il primo punto va a Donald. TRUMP 1 - UNDERWOOD 0

 

VISIONE POLITICA - Dal punto di vista della strategia politica, Trump non ha cominciato molto bene, creando subito numerose polemiche con le sue scelte non sempre molto avvedute, tra proclami e retromarce. Di contro Underwood, per quanto alle volte con mosse azzardate, ha una visione politica decisamente più strategica. È pareggio. TRUMP 1 - UNDERWOOD 1

 

DONNE - Sia Donald che Frank hanno dimostrato, nel corso del tempo, una certa passione per le gonnelle, oltre che un certo buon gusto. Il presidente di House of Cards però, al di là della bellissima e soprattutto intelligente moglie Claire e della “fiamma” Zoe Barnes, si è sempre contenuto. Trump si è fatto decisamente meno problemi, sposandosi tre volte e arrivando addirittura a finanziare concorsi di bellezza come Miss USA e Miss Universo. Il “vero” presidente è di nuovo in vantaggio. TRUMP 2 - UNDERWOOD 1

 

CAPELLI - I capelli, cruccio di tanti grandi uomini... Per quanto ci provi, però, Donald Trump con la sua acconciatura pittoresca ha fatto più danni che altro, arrivando a rasentare il ridicolo. Molto meglio i capelli magari non così fluenti, ma decisamente più “onesti” di Frank Underwood. Di nuovi in pari. TRUMP 2 - UNDERWOOD 2

 

LEGAMI SCOMODI - Frank Underwood ha più volte avuto problemi per i suoi legami scomodi, anche se alle volte per via indiretta (ad esempio a causa della frequentazione di suo padre con il Ku Klux Klan). Decisamente più problematico il sostegno diretto a Donald Trump da parte di esponenti dell’estrema destra, di neonazisti e dello stesso Klan. Si tratta di supporter che magari hanno contribuito alla sua vittoria elettorale, ma che nel lungo periodo potrebbero fargli più male che bene. Sorpasso da parte di Underwood. TRUMP 2 - UNDERWOOD 3

 

POLITICA ESTERA - La vittoria alle presidenziali di Trump, in buoni rapporti con Putin, ha riavvicinato Russia e Stati Uniti, il che potrebbe essere visto come un vantaggio strategico. Ma le uscite di Donald finora hanno avuto l’effetto di inimicarsi i leader politici di mezzo mondo. Underwood di suo ha un rapporto piuttosto travagliato con la sua controparte russa, l’infido Petrov, e del resto non ha sempre fatto centro nelle sue manovre di politica estera. Pareggio, per cui entrambi i contendenti rimangono a bocca asciutta. TRUMP 2 - UNDERWOOD 3

 

SOCIAL MEDIA - Donald Trump, con il suo seguitissimo account Twitter, è una vera star dei social media, che è riuscito a utilizzare con scioltezza per trarne vantaggio durante il periodo elettorale. Frank Underwood, per quanto la tecnologia la frequenti abitualmente, non è così attivo da questo punto di vista. Trump riaggancia il suo rivale e si prepara per la manche finale. TRUMP 3 - UNDERWOOD 3

 

FAMA TELEVISIVA - Donald Trump è stato per anni il conduttore del reality show The Apprentice, che gli è valso la fama televisiva. Può contare inoltre su una serie di camei in numerosi film e serie tv, come Zoolander e Sex and the City. Ma Frank Underwood è il protagonista assoluto di una delle più amate serie della televisione contemporanea. Ecco quindi che House of Cards si conferma il suo asso nella manica: l’astuto Frank si aggiudica questo serratissimo duello con un poker! TRUMP 3 - UNDERWOOD 4