Su Sky Atlantic il mercoledì sera alle 21.15 è in onda la quarta e ultima stagione di Masters Of Sex, la serie targata Showtime che narra le avventure personali e professionali di William Masters e Virginia Johnson, i pionieri degli studi sulla sessualità umana interpretati da Michal Sheen e Lizzy Caplan. In attesa dei prossimi appuntamenti, ecco 10 cose che ancora non sapevate su Masters Of Sex.

 

 

Inizialmente per il ruolo di Bill la produzione aveva pensato a Paul Bettany, ma poi John Madden, il regista del pilot della serie, convinse Sheen a proporsi e ad accettare la parte. E per fortuna! La dinamica tra Sheen e Caplan, infatti, è il centro nevralgico dello show, e adesso come adesso, dopo 4 anni, sembra impossibile immaginare il Dr. Masters con una faccia che non sia quella dell’attore gallese!

 

I veri Masters e Johnson tra un tira e molla e un matrimonio sono stati insieme ben 30 anni. E dalla metà degli anni 50, periodo in cui si conobbero, al 1991 l’anno in cui si lasciarono definitivamente, videro e vissero veramente tantissimi cambiamenti a livello sociale, culturale, e ovviamente professionale.

 

La vera Virginia Johnson avrebbe voluto che ad interpretarla fosse Joanne Woodward, ma siamo sicuri che se fosse ancora viva sarebbe stata più che soddisfatta dell’interpretazione di Lizzy Caplan.

 

 

 

 

Sarah Silverman, che nella serie interpreta Helen, la compagna di Betty, nella vita reale è niente meno che la compagna di Michael Sheen. Che scambio di coppia! L’amore tra i due è sbocciato nel 2014.

 

Il personaggio della dottoressa Lillian DePaul (interpretata da Julianne Nicholson) è una creazione degli autori della serie. Lillian è stata introdotta per permettere a Virginia di avere un altro personaggio femminile forte con cui farla interagire, per fare emergere altri aspetti di lei.

 

Thomas Maier, l’autore del libro su Bill Masters e Virginia Johnson, inizialmente avrebbe preferito un film, ma poi si convinse che la forma seriale sarebbe stata quella che avrebbe potuto raccontare al meglio la storia personale e professionale di questi due rivoluzionari pionieri degli studi scientifici.

 

Il personaggio di Beau Bridges, Barton Scully, è un mix di due personaggi del libro. Maier si è detto molto soddisfatto non solo dell’interpretazione di Bridges, ma anche del modo in cui Scully è stato scritto e il modo in cui la sua storia si è dipanata nel corso delle stagioni.

 

 

 

 

A quanto pare le scarpe di Bill Masters sono piaciute così tanto a Michael Sheen che l’attore ha deciso di tenersele!

 

Inizialmente Allison Janney, l’interprete di Margaret Scully, inizialmente nel suo contratto aveva fatto inserire una clausola anti scene di nudo. Dopo aver filmato un po’ di episodi, però, complice anche l’atmosfera molto rilassata sul set e la classe con cui certe scene sono girate, decise di farla togliere, e di concedere il suo corpo alla macchina da presa.

 

Lizzy Caplan non poteva non essere Virginia Johnson: a 19 anni, durante un viaggio a Amsterdam, l’attrice si recò nel distretto a luci rosse e assistette a uno spettacolo dal vivo. Ai tempi non poteva saperlo, ma anni dopo si sarebbe ritrovata a interpretare una donna che di amplessi “live” ne ha visti veramente parecchi!