In astinenza da Game of Thrones? C'è chi assicura che Vikings sia la cura ideale per ingannare l'attesa della settima stagione della serie HBO. Fra imbrogli, scontri a colpi di fendente e narrazioni epiche ecco perché la serie tv non fa rimpiangere i personaggi dei Sette Regni.

Stupri e pugnalate – Saranno pur ambientate in tempi e luoghi diversi, ma la due serie tv presentano un comune denominatore: a dettare il corso degli eventi è la violenza, in tutte le sue forme e verso chiunque. Il feroce guerriero Ragnar Lothbrock non si fa scrupoli ad uccidere a sangue freddo chiunque provi a mettergli i bastoni fra le ruote. Ma anziché i sotterfugi e le pugnalate alle spalle a cui ci ha abituati Game of Thrones, qui gli attacchi sono allo scoperto e non è raro vedere uno dei vichinghi colpire a morte qualcuno guardandolo fisso negli occhi. Insomma, anche nella serie targata History Channel il sangue scorre a fiumi.

Storie di Vichinghi – Non c’è un Trono da conquistare, ma la trama di Vikings è comunque avvincente. E più facile da seguire grazie ad cast più snello rispetto a Game of Thrones. Eppure i personaggi sono entusiasmanti: oltre al protagonista, c’è l’abile moglie Lagertha che ricorda la coraggiosa Brienne di Tarth di Game of Thrones, l’invidioso fratello Rollo che si distingue per i ripetuti tradimenti proprio come Petyr “Ditocorto” Baelish e molti altri personaggi che tengono viva la narrazione, resa particolarmente interessante dagli accenni religiosi legati a cristianesimo e paganesimo.

Evviva i bad boys! – Se in Game of Thrones avete tifato per Ramsay Bolton e la Montagna, Vikings è quello che fa per voi. Ancora una volta arriva sul piccolo schermo una serie che spinge a tifare per i cattivi della storia. Il protagonista di Vikings è un razziatore di luoghi sacri, un assassino spietato e un delinquente che non fa distinzione fra le sue vittime, che si tratti di monaci, donne o bambini. Eppure ci tiene incollati allo schermo.

Terre lontane – Universo dei Sette Regni o terre del Nord? Game of Thrones e Vikings hanno scelto come sottofondo degli scenari da favola. Se con la serie HBO abbiamo girato gli angoli più disparati del pianeta, con Vikings andiamo soprattutto in Irlanda. Uno dei luoghi più magici in cui si è catapultati è Luggala, fra le montagne di Vicklow.