di Helena Antonelli

 

Da mezzo secolo si rinnova l’appuntamento del Lucca Comics & Games, il festival internazionale del fumetto protagonista assoluto dal 29 ottobre al 20 novembre nella città toscana. Era il 1966 quando la città di Lucca ospitò per la prima volta il Salone dei Comics, da allora sono passati cinquant’anni e la storia della manifestazione si è arricchita di molti capitoli e di momenti di grande fascino, fino a diventare quello che oggi è un evento atteso ogni anno da centinaia di migliaia di appassionati sia in Italia che all’estero.

 

“Lucca è da sempre la casa degli autori. Una città per scenario che ospita artisti tutti insieme per un grande spettacolo. Un festival che nasce da pionieri, eroi, oggi evoluti con il mondo. Risulta difficile descrivere una manifestazione così grande che raggruppa molteplici animi. Lucca Comics & Games rappresenta una vera casa degli autori, un festival trasversale dove condividere le proprie passioni, dove sono proprio queste a renderci uguali”.

 

Così Renato Genovese, direttore della manifestazione Lucca Comics & Games, introduce l’evento alla conferenza stampa tenutasi alla libreria Feltrinelli di Milano venerdì 14 ottobre. Un'edizione Gold per celebrare i 50 anni dal primo Salone internazionale dei Comics di Lucca. Gold, oro, il metallo più puro e prezioso, semplice e ricco, nascosto e ritrovato, meta agognata di mille e una caccia al tesoro. È il simbolo dell’edizione 2016 di Lucca Comics & Games insieme al manifesto dell’edizione 2016 realizzato da Zerocalcare, Michele Rech, il popolare autore della “Profezia dell’Armadillo”, di “Un polpo alla gola” e del recente “Kobane Calling” che per l’occasione ha creato il personaggio di Lu, una nuova scanzonata supereroina corredata di un armamentario dorato, mentre mima con il numero 5 e con l’altra lo zero, a comporre il numero 50, come gli anni del fumetto di Lucca. Zerocalcare ha saputo unire la tradizione dei manifesti puramente “disegnati” nero su bianco alla modernità del soggetto e della sua espressività. Nella mostra Zero x 50, che si inaugura venerdì 14 ottobre, nello spazio eventi della Libreria Feltrinelli in piazza Duomo a Milano, viene presentata la storia che l’autore ha scritto a completamento del poster: la vita di Lu, dalla nascita misteriosa fino alla sua missione speciale, o meglio… al suo “accollo”.


“Ho provato a disegnare quello che per me rappresentano i Comics di Lucca: una manifestazione dinamica, con i segni riconoscibili della sua storia e della storia del fumetto, ma nello stesso tempo ancora giovane e fresca”. Ha dischiaro Zerocalcare in conferenza stampa sottolineando come il suo rapporto con Lucca sia rimasto sempre lo stesso, ovvero quello da visitatore.

 

Ma il vero tesoro dell’edizione 2016 sono gli ospiti, da Frank Miller, maestro americano del fumetto supereroistico, a Joan Cornellà un vero e proprio caso letterario e di costume in Spagna, proseguendo poi con Stefano Benni e Cristina D’Avena che quest’anno ci stupirà con nuovo inedito show. Una manifestazione così legata alla cultura popolare e all’impatto che essa ha sul grande pubblico che pur festeggiando il proprio compleanno non può non ricordare Dario Fo, maestro alla cui grandezza poco possono aggiungere le nostre parole. Un narratore del fantastico, così lo definisce il coordinatore Giovanni Russo che in conferenza lo saluta con un grande sorriso e un fortissimo "Ciao".

 

Anche quest’anno Sky sarà presente al Lucca Comics & Games, con anteprime, iniziative speciali e grandi installazioni. Sky Cinema e Sky Atlantic saranno inoltre media partner dell’evento che si terrà nella città toscana dal 28 ottobre al 1 novembre.


Per l’occasione Sky Atlantic lancia un nuovo brand e un temporary channel: Sky Generation (canale 111 di Sky) sarà in onda dal 29 ottobre al 20 novembre, per tre settimane tutte dedicate ai Millennials. Il lancio avrà luogo proprio a Lucca, il 29 ottobre, alla presenza delle grandi e significative installazioni ispirate alle serie più famose del momento: l’Eterea, l’albero simbolo di Shannara, la serie fantasy tratta dalla saga best seller di Terry Brooks, ospite in questa edizione 2016; il Trono di Spade a grandezza naturale, su cui scattare l’immancabile selfie; la statua ispirata alla serie HBO Westworld, attualmente in programmazione ogni lunedì alle 21.15 su Sky Atlantic in contemporanea con gli Stati Uniti.