La nuova edizione del Roma Web Fest Fest – il festival dedicato al ricco e creativo mondo delle web serie, quest’anno in media partnership con Sky Atlantic – avrà luogo nella Capitale dal 30 settembre al 2 ottobre, e il programma di questa edizione si preannuncia veramente ricco, come potete vedere direttamente sul sito ufficiale della manifestazione.

 

Tra gli appuntamenti imperdibili, l’anteprima di Westworld (che debutterà su Sky Atlantic lunedì 3 ottobre alle 3.00 in contemporanea con la messa in onda statunitense), la cerimonia di premiazione di domenica 2 ottobre, i numerosi workshop e i panel, tra cui quello sulla creatività nel nuovo ecosistema mediale.

 

Dell’anteprima di Westworld vi avevamo già parlato qui, mentre il panel “Youtube content creators: come essere creativi nel nuovo ecosistema mediale” avrà luogo subito dopo la proiezione, alle 17.30 di venerdì 30 settembre proprio in Sala Auditorium. Ecco cosa vi aspetta:

 

A poco più di dieci anni dalla sua nascita, oggi Youtube può contare su un miliardo di utenti e centinaia di milioni di ore di video fruiti sulla piattaforma ogni giorno e nella sua library convivono prodotti amatoriali, fandom-like, contenuti mediali ufficiali e produzioni direttamente promosse dai brand commerciali.

 

Il suo ruolo di online video aggregator si è andato progressivamente ridefinendo rispetto ad una crescente ibridazione tra UGC (user generated content) e PGC (professional generated content), ad una sempre più marcata vocazione ad-friendly e ad una generale riscrittura dei processi creativi.

 

In questo scenario in progress, in cui si ridefiniscono modelli produttivi capaci di ibridare le dinamiche della amatorialità e della sperimentazione con la ricerca di standard professionali innovativi, chi sono i creatori di contenuti e qual è il loro ruolo all’interno del più ampio ecosistema mediale?

 

A partire dai risultati di una ricerca sugli Youtube content creators, condotta per Focus in Media (Fondazione per la Sussidiarietà), Alberto Marinelli e Romana Andò (Sapienza, Università di Roma) discuteranno delle trasformazioni dei processi creativi, dei modelli produttivi e dell’evoluzione dei contenuti su Youtube, coinvolgendo esperti e professionisti delle industrie mediali, oggi sempre più attente alle forme espressive e alle sperimentazioni di formati osservabili online.

 

Il team di ricerca: Giulia Guizzardi, Giada Marino e Francesca Sensini

La ricerca è stata realizzata per Focus in media, con il supporto di Sky Italia. Focus in Media è l'osservatorio sulla comunicazione e i media della Fondazione per la Sussidiarietà. Nasce con lo scopo di sviluppare un'analisi del sistema comunicativo italiano e dei suoi molteplici attori e dinamiche (emittenti, contenuti, linguaggi, pubblici, contesti, processi evolutivi). http://www.sussidiarieta.net/it/focusinmedia

 

I moderatori: Alberto Marinelli (Università di Roma La Sapienza, curatore della ricerca), Romana Andò (Università di Roma La Sapienza, curatore della ricerca)

 

I relatori: Laura Corbetta (CEO di YAM112003, Endemol Shine Group), Jaime D’Alessandro (giornalista, La Repubblica), Mauro Di Donato (Sapienza, Università di Roma, curatori, con Janet De Nardis, del numero monografico della rivista Imago dedicato alle web serie in uscita a ottobre 2016 per Bulzoni Editore), Andrea Minuz (Sapienza, Università di Roma, curatori, con Janet De Nardis, del numero monografico della rivista Imago dedicato alle web serie in uscita a ottobre 2016 per Bulzoni Editore), Antonio Jodice (Head of Gaming and Movies di Web Stars Channel), Marco Rosi (Head of Channels Turner), Antonio Visca (Head of Sky Atlantic), Violetta Rocks (Youtuber – Protagonista della Ricerca), Le K4U (Youtuber – Protagoniste della Ricerca), Marcello Ascani (Youtuber – Protagonista della Ricerca)