Le location che hanno fatto da sfondo alle avventure degli abitanti dei Sette Regni ormai le conosciamo bene. Ora la webzine Mashable propone una selezione di destinazioni dove si può respirare l’atmosfera di Approdo del Re, Grande Inverno e così via. Un luogo diverso per ogni casata, s’intende. D’altronde non vorrete mica trovare come vicini di casa i Lannister e i Martell…

Croazia per i Lannister - Le coste rocciose e le acque scintillanti della Croazia sono il luogo ideale per sentirsi un po’ come i regnanti dei Sette Regni. Alcune riprese panoramiche della città di Dubrovnick e dintorni sono state spesso usate all’interno della serie per rappresentare Approdo del Re. Mentre in molti riconosceranno nella via pedonale del paese (lo Stradun), lastricata di pietra calcarea, il luogo in cui è stata girata una parte della “camminata della vergogna” di Cersei Lannister durante la quinta stagione di Game of Thrones. Per percorrere la scalinata scesa da Cersei all’inizio di quella scena, invece, basta visitare la vicina chiesa di S. Ignazio. Ma non sono solo le strade di Dubrovnik a farci sentire ad Approdo del Re: c’è da scommettere che la prelibata cucina mediterranea della zona saprebbe soddisfare la passione per i banchetti di Tyrion. Mentre Cersei alzerebbe volentieri un calice di buon vino al cielo come è solita fare, vista la ricca tradizione vinicola del posto.



Martell destinazione Siviglia – Sotterfugi, combattimenti ma anche tanta passione caratterizzano i personaggi di questa casata. Così la caliente Siviglia fra clima arido, buon vino e flamenco sembra la destinazione più adatta per vivere come nel regno di Dorne. Insomma, lo spirito festaiolo dei Martell qui può trovare pane per i suoi denti. D’altronde la capitale andalusa aveva già fatto da sfondo alle vicende della casata: proprio l’Alcazar di Siviglia con i suoi giardini acquatici e l’architettura moresca del centro storico della città hanno fatto capolino sul piccolo schermo. Ma tutto il Sud della Spagna è stato più volte palcoscenico delle vicende dei Sette Regni, basti pensare che il ponte romano di Cordoba (a neppure due ore di viaggio) è il lungo Ponte di Volantis nelle stagioni 2 e 5. Anche il Castillo de Almodóvar del Río, un forte romano di origini berbere, fa la sua apparizione nella serie.



I Targaryen? In Marocco
– Ricordate quella volta che Daenerys è sopravvissuta al tentativo di assassinio commissionato da Re Robert Baratheon? Era la prima stagione del Trono di Spade e la Madre dei Draghi si trovava in un mercato affollato. Per rivivere quell’atmosfera non c’è posto migliore del grande bazar di Marrakech, in Marocco. Qui mercanti di tutto il mondo si incontrano per vendere le loro merci, ma fra una contrattazione e l’altra guardatevi le spalle… Concedendovi, poi, una passeggiata lungo la costa non potrete non riconoscere la Baia dei Draghi tante volte comparsa nelle riprese della serie.

Stark e Popolo Libero al Nord – I paesaggi dell’Irlanda del Nord ricordano l’atmosfera rustica della dimora degli Stark a Grande Inverno e sono l’ideale per chi è ama vivere in mezzo alla natura. Non a caso molte scene del Trono di Spade sono state girate proprio in questa zona, come le lande brumose di Cairncastle e il castello di Ward, un palazzo del 18esimo secolo utilizzato per dare un volto a Grande Inverno. Le temperature sotto allo zero e gli ambienti apparentemente inabitabili tipici dell’Islanda, invece, potrebbero soddisfare le esigenze dei bruti, non certo abituati agli sfarzi di Lannister e compagni. Affrontare una camminata guidata sul ghiacciaio Svinafellsjokull fa sentire subito immersi nelle terre del Popolo Libero a nord del muro. Poi per trovare un po’ di sollievo spostatevi verso la grotta di Grjótagjá caratterizzata da sorgenti naturali di acqua calda. Per i dettagli chiedere a Jon e Ygritte.