Fan italiani del Trono, è arrivata la conferma ufficiale da parte di HBO: la settima stagione della serie ispirata alla saga di George R.R. Martin (che pare abbia finalmente concluso il nuovo volume delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, FINALMENTE!) avrà un debutto posticipato rispetto alle stagioni precedenti. Non si tronerà più in primavera, dunque, ma qualche mese dopo. Della serie: l’inverno arriva in estate, dunque veramente non ci sono più le mezze stagioni!

 

 

Ma c’è di più. O meglio, c’è di meno. La S07, infatti, sarà composta non più da 10 episodi come le precedenti, ma soltanto da 7. In realtà ha senso. Dopo il finale della S06 è stata fatta parecchia “pulizia”, e ormai gli schieramente in gioco sono abbastanza definiti. Ciò significa meno linee narrative “vaganti” e più compattezza, dunque ha senso che i produttori e il canale abbiano optato per un numero ridotto di episodi.

 

Riportiamo qui la dichiarazione ufficiale di Casey Bloys, a capo della programmazione di HBO (fonte ComingSoon.net):

 

Ora che l’inverno è arrivato in Game of Thrones, i produttori David Benioff e D.B. Weiss hanno deciso che per preparare le linee narrative della prossima stagione nel miglior modo possibile la produzione avrà bisogno di iniziare leggermente più tardi rispetto agli anni passati, in concomitanza con i cambiamenti del tempo atmosferico.  Invece del tradizionale debutto primaverile, infatti, sposteremo la première in estate per poterci adeguare alle tempistiche delle riprese.

 

 

Visto? Nulla di cui preoccuparsi, è tutto sotto controllo!