Dopo una seconda stagione se possibile anche migliore della prima, Fargo torna a far parlare di sé. La serie di Noah Hawley è stata infatti rinnovata per una terza stagione, che attualmente è in fase di pre-produzione e che sarà trasmessa negli U.S.A. nella primavera del 2017 e che sarà ambientata nel 2010. Ecco dunque arrivare le prime notizie relative al cast (fonte Variety).

 

Quello dello scozzese Ewan McGregor è stato il primo nome a essere associato al nuovo capitolo della saga. L’attore interpreterà un doppio ruolo, quello dei fratelli (gemelli, obviously) Emmit e Ray Stussy. Emmit è stato descritto come il “parking lot king” del Minnesota. In che senso “il re dei parcheggi”? Nel senso che Emmit è un magnate dell’imprenditoria immobiliare molto affascinante e molto di successo. Ray, invece, viene descritto come un panciuto e quasi calvo agente di polizia col compito di vigilare sui detenuti in libertà vigilata e col la mente ferma ai tempi del liceo. L’opposto del fratello, insomma, che peraltro incolpa per le sue sfortune.

 

Carrie Coon, invece, è stata scelta per interpretare la protagonista femminile. L’attrice, che vedremo per l’ultima volta nei panni di Nora Durst nella terza e conclusiva stagione di The Leftovers (in onda presumibilmente il prossimo anno), sarà la pragmatica Gloria Burgle, una che non si scompone di fronte a niente. Gloria, infatti, è a capo della polizia di Eden Valley. Divorziata da poco e con figlio (o figli, per ora non è chiaro) a carico, è una che fatica ad accettare un mondo in cui le persone trovano più facile parlarsi tramite un cellulare che faccia a faccia.

 

Mike Milligan e i gemelli Kitchen approvano. Più o meno.