"Tu SEI uno Stark. Non avrai il mio nome, ma hai il mio sangue."

 

Correva l’anno 2011, Il Trono di Spade debuttava su HBO, e Ned Stark, nella premiére della serie, diceva queste parole a Jon Snow, suo figlio illegittimo. Parole che, anni dopo, si sono rivelate veritiere. Signore e signori, la famosa teoria che finora ha impazzato sul web, dopo l’ultimo episodio della sesta stagione non è più una teoria. E’ verità.

 

“R + L = J”, cioè “Rhaegar Targaryen + Lyanna Stark = Jon Snow” è realtà. Come confermato da HBO nell’infografica ch vedete qui sotto, Jon è dunque il figlio del fratello di Daenerys e della sorella di Ned. Dunque Jon non solo è ufficialmente un Targaryen, ma è anche cugino diretto di Sansa e di Arya. E, cosa un po’ bizzarra, è il nipote diretto della Madre dei Draghi, che, di fatto, non è più l’ultima della sua casata.

 

 

 

 

 

Le origini

 

Ma facciamo un passo indietro. Fin dall’inizio della serie ci sono state alcune cose che non tornavano. Il fatto che Ned Stark, il nobile, giusto, fedele e correttissimo Ned Stark, fosse tornato a casa con un figlio illegittimo. Una cosa completamente incoerente col suo carattere, come ribadito più volte nel corso degli episodi da svariati personaggi. Il fatto che ci fossero diverse versioni del presunto rapimento di Lyanna da parte di Rhaegar Targaryen. Il fatto stesso che Rhaegar, più volte descritto come un uomo onorevole e fondamentalmente buono (da Ser Barristan durante alcuni dialoghi con Daenerys, ma anche da Oberyn Martell in un dialogo con Tyrion), potesse essersi abbassato a compiere gesti così vili come il rapimento e lo stupro.

 

E ancora, l’estrema reticenza e vaghezza di Ned su come andarono veramente le cose durante la Ribellione di Robert Baratheon, l’estrema fedeltà di Ser Barristan a Rhaegar, la famosa corona di rose data in regalo da Rhaegar a Lyanna dopo la vittoria conseguita al Torneo di Harrenhal (la corona sarebbe dovuta andare a Elia Martell, la moglie del Principe, come simbolo d’amore, a voi le conclusioni…), e l’estremo odio di Robert Baratheon nei confronti dei Targaryen, un odio giustificabile solo da una grandissima umiliazione. E quale umiliazione peggiore della tua promessa sposa, di cui sei innamoratissimo, che in realtà non ha occhi che per un altro uomo? Lyanna e Rhaegar si amavano? Forse non avremo mai una risposta a questa domanda, ma allo stato attuale delle cose, parrebbe proprio di sì, e parrebbe proprio che il rapimento non sia stato altro che una messa in scena. O una ricostruzione falsata degli eventi.

 

Ad ogni modo, tutto quanto scritto sopra ci porta alla scena del finale della sesta stagione in cui vediamo un giovane Ned entrare dentro la Torre della Gioia solo per trovare la sorella in fin di vita in una pozza di sangue. Lyanna sta morendo, eppure la sua unica preoccupazione è il bambino che ha appena partorito. Il suo ultimo desiderio è chiaro: la ragazza implora il fratello di prendersi cura di lui e di non rivelare mai la sua identità a nessuno, specialmente a Robert. Promessa che, come ben sappiamo, Ned ha mantenuto fino alla fine.

 

 

Il vero nome

 

Se il mistero riguardo le origini di Jon snow è stato svelato, restano ancora dubbi riguardo il suo vero nome. Perché ammettiamolo: Jon è abbastanza anonimo come nome. Troppo. Rhaegar Targaryen, il nobile principe, nonché erede diretto al trono, non avrebbe mai chiamato suo figlio con un nome così banale. Pare che dei fan si siano dati molto da fare per carpire le ultime parole di Lyanna al fratello, appena sussurrate:

 

“Il suo nome è…. Se Robert lo scoprisse, lo ucciderebbe. Sai che lo farebbe. Devi proteggerlo. Promettimelo Ned. Promettimelo.”

 

Quale sarebbe dunque il nome di quello che noi, a oggi, conosciamo come Jon Snow? Secondo un solerte utente di Reddit (tale sparkledavisjr), pare che il vero nome del neonato sia Jaehaerys. Un nome da Targaryen, dunque. Cosa che confermerebbe la teoria secondo la quale Rhaegar e Lyanna fossero veramente innamorati. Se così fosse, Jon sarebbe in realtà il terzo Jaehaerys della casata (qualcuno ha detto “Drago a Tre Teste”?), ma c’è di più. Secondo le cronache dei Sette Regni, sia Jaehaerys I che Jaehaerys II sono stati due sovrani degni di nota.

 

Il primo, il quarto sovrano Targaryen di Westeros, conosciuto anche come “il saggio”, “il conciliatore” e “il vecchio Re” regnò a lungo in un clima di pace e prosperità. Fu inoltre lui a far ingrandire i Guardiani della Notte su consiglio della moglie-sorella Alysanne. Il secondo, che sarebbe il bisnonno di Jon, regnò per poco tempo a causa di una malattia da cui era afflitto (la consanguineità ha più contro che pro, d’altronde…), ma anche il suo operato è considerato positivo, dal momento che riportò la pace e la stabilità dopo un periodo piuttosto tempestoso (la Ribellione dei Blackfyre).

 

Un nome che è sicuramente foriero di nobiltà d’animo oltre che di lignaggio, ma ammettiamolo: “Tu non sai niente, Jaehaerys Targaryen” non suonerà mai bene come “Tu non sai niente, Jon Snow”!!