Giusto il tempo di concludere la sesta stagione con un season finale che passerà alla storia, e già cominciano a trapelare interessanti novità per quanto riguarda l'immediato futuro de Il Trono di Spade. HBO ha infatti già annunciato i nomi dei registi che dirigeranno i prossimi episodi della serie tv in onda su Sky Atlantic.

 

Secondo quanto riportato da Entertainment Weekly, i registi della settima stagione de Il Trono di Spade saranno quattro. Uno in meno rispetto al solito, visto che ultimamente i registi per stagione erano cinque, ma questo fatto potrebbe essere spiegato dal numero ridotto di episodi che avranno le ultime due stagioni della serie.

 

Tre di questi quattro registi sono già dei veterani di Game of Thrones, di cui hanno diretto più episodi, alcuni dei quali anche piuttosto importanti. Tra questi spicca Alan Taylor, già responsabile delle ultime due puntate della prima stagione de Il Trono di Spade (a lui l'onere di "condannare a morte" Ned Stark) e di quattro episodi della seconda. Dopodiché, si è ritrovato impegnato al cinema con Thor: The Dark World e Terminator: Genisys.

 

Il secondo "veterano" del Trono di Spade è Jeremy Podeswaaficionado di un'altra serie cult di Sky Atlantic, ovvero Boardwalk Empire. Lo avevamo già visto impegnato con Stark e Lannister nella quinta stagione, mentre quest'anno ha diretto la season premiere con il tanto atteso "ritorno" di Jon Snow. 

 

L'ultimo dei registi che già avevano lavorato al Trono di Spade è Mark Mylod, che nel suo curriculum può vantare le serie tv Shameless ed Entourage, oltre a quattro episodi di Game of Thrones. Per finire, l'unica new entry tra i quattro prescelti è Matt Shakman, che ha all'attivo diversi episodi di Always Sunny in Philadelphia, Mad Men, Fargo e The Good Wife.