Per il sommo dispiacere dei fan di Game of Thrones, ormai anche la sesta stagione della serie cult è giunta/sta volgendo al termine, e di nuovo schiere di appassionati saranno costretti a vivere in preda alla frustrazione, all'ansia e all'angoscia. Non che ci siano molte alternative: toccherà prendere coscienza del fatto che bisognerà aspettare fino alla primavera del 2017, e ciò significa almeno nove mesi di attesa. Una vera e propria gestazione! Ad ogni modo, bisognerà farsene una ragione, ma intanto, siamo sicuri, ci sarà da tenersi occupati con i vari re-watch, le quintalate di teorie, i blog, i Tumblr, e via discorrendo.

 

La serie cult targata HBO, infatti, è ormai diventata non solo un fenomeno di costume, ma anche una vera e propria ossessione per i fan di tutto il mondo. Siete anche voi dei “Tronatori Anonimi” e avete bisogno d’aiuto perché il pensiero di dover aspettare il prossimo anno per la settima stagione vi sta già facendo partire le coronarie? Leggete la lista qui sotto per scoprirlo!

 

 

Sei un “Tronatore Anonimo” se:

 

Ti trovi spesso a rispondere agli altri usando i motti delle casate.

 

La mattina, quando devi andare al lavoro, prima di uscire ti guardi allo specchio e come frase d’incoraggiamento ti dici “Cosa diciamo al Dio della Morte? Non oggi.”

 

Dentro di te, quando la tua nemesi riceve il benservito, pensi: DRACARYS!!

 

Il tuo cane sia chiama come uno dei metalupi dei ragazzi Stark.

 

Hai una playlist con tutte le cover possibili e immaginabili della sigla d’apertura. E ovviamente usi la sigla d’apertura come suoneria del cellulare e come sveglia.

 

Sei sempre un po’ diffidente nei confronti delle rosse, specialmente di quelle che parlano di signori della luce e di prescelti.

 

Quando ti invitano a un matrimonio, sotto il vestito elegante indossi sempre una cotta di maglia. Non si sa mai.

 

Chiedi di essere giudicato tramite un processo per combattimento quando vieni beccato con le mani nella marmellata.

 

Non trovi qualcosa e vai in modalità Daenerys “Dove sono i miei draghi????!!”

 

Devi tornare a casa di notte con i mezzi pubblici e non puoi fare a meno di pensare che “la notte è oscura e piena di terrori.”

 

Non riesci più a mangiare una salsiccia o un wurstel senza pensare al povero Theon…

 

Pensi immediatamente a Sansa quando vedi l’hashtag #maiunagioia, mentre quando si parla di friendzone il pensiero corre subito a Ser Jorah.

 

Quando devi insultare qualcuno, lo fai usando l’alto valyriano o il il dothraki.

 

Quando sei distratto e qualcuno ti fa una domanda rispondi “Hodor!”

 

Quando qualcuno ti fa un torto, dentro di te pensi: Domani morirai. Dormi bene.