Ottimo debutto per “Dov’è Mario?”, la nuova serie in 4 puntate di e con Corrado Guzzanti, prodotta per Sky da Wildside: il primo episodio, in onda ieri sera su Sky Atlantic HD, Sky Uno HD, Sky On Demand e in chiaro su TV8 (canale 8 del digitale terrestre) è stato visto complessivamente da 642.098 mila spettatori medi e 1.778.726 spettatori unici.

 

Il ritorno di Corrado Guzzanti in tv, su Sky, solo con la prima puntata ha di fatto più che triplicato l’ascolto ottenuto nel lontano 2012 da “Aniene 2 – Molto rigore per nulla”. Corrado Guzzanti è tornato infatti dopo quattro anni di assenza dal piccolo schermo, dove, sempre per Sky, con Aniene e Aniene 2 aveva vestito i panni di un improbabile semidio romanesco, proponendo oggi il suo nuovo progetto scritto dallo stesso Guzzanti con Mattia Torre e diretto da Edoardo Gabbriellini (regista di Padroni di casa, attore in film come Ovosodo e Io sono l’amore).

 

Con Dov’è Mario? per la prima volta  Guzzanti si misura, come artista, con un esperimento televisivo che mescola sit com e fiction, satira e tensione, un thriller comico che ruota intorno a una figura, Mario Bambea, e al suo ingombrante alter ego Fabrizio Capoccetti, risultato di un curioso  sdoppiamento.

 

Anche sui social network gli utenti hanno accolto positivamente il primo episodio di “Dov’ è Mario?”. Su Twitter, l’hashtag #DovèMario è entrato ieri sera nella classifica dei Trending Topic italiani fino a raggiungere la prima posizione. Sugli account Facebook e Instagram di Sky Atlantic HD i contenuti relativi all’atteso ritorno di Corrado Guzzanti  pubblicati nella giornata di ieri hanno raggiunto oltre 100mila persone.