Dopo I Soprano, su Sky Atlantic il giovedì sera è dedicato a un altro cult: da giovedì 12 maggio, infatti, sul canale 110 andranno in onda le prime due stagioni di Twin Peaks, il capolavoro anni 90 targato David Lynch e Mark Frost, una vera e propria pietra miliare della serialità contemporanea. In attesa del revival, attorno al quale c’è veramente molta curiosità, a tenerci compagnia con 30 episodi fitti di segreti e di misteri ci saranno L’Agente Speciale Dale Cooper e tutti gli altri bizzarri (e a tratti inquietanti) personaggi coinvolti in qualche modo nella morte, ma soprattutto nella vita, dell’adolescente Laura Palmer.

 

 

Twin Peaks debutta negli U.S.A. durante la stagione televisiva 1989/1990, precisamente l’8 aprile del 1990, quando su ABC va in onda l’episodio pilota, Northwest Passage (Passaggio a Nord-Ovest). A Twin Peaks, una tranquilla e anche un po’ noiosa cittadina di montagna dello stato di Washington, vicina al confine tra Stati Uniti e Canada, viene improvvisamente ritrovato il cadavere di Laura Palmer, figlia del noto avvocato Leland e ragazza molto popolare al liceo.

 

 

La notizia si sparge velocemente, e inizialmente i sospetti dello sceriffo Truman ricadono sul fidanzato di Laura, ma presto si capisce non solo che la vittima conduceva una vita piena di segreti, ma che tutti a Twin Peaks nascondono qualcosa.

 

Intanto, Ronette Pulaski, un'altra ragazza del posto, viene ritrovata in stato confusionale e seriamente ferita appena oltre il confine col Canada. A quel punto l’indagine dev’essere coperta a livello federale, e a occuparsi di quello che a tutti gli effetti sembra essere un vero e proprio mistero è l’Agente Speciale Dale Cooper.

 

“Who killed Laura Palmer?” (Chi ha ucciso Laura Palmer?) diventa un vero e proprio tormentone di quel periodo, una delle frasi chiave di Twin Peaks, una serie che, ancora, oggi, non smette di stupire.

 

 

L’appuntamento con Twin Peaks è su Sky Atlantic ogni giovedì alle 21.10 a partire dal 12 maggio.