Ma quanto è simpatico Kevin Spacey? Dopo aver rivelato al mondo intero che Frank, quando guarda direttamente in camera, si sta rivolgendo a Donald Trump –  facendo morire dal ridere milioni di fan della serie, americani ma non solo – ecco un altro video con protagonista l’attore, che stavolta, al Tonight Show di Jimmy Fallon, rivela un divertente aneddoto su se stesso e sulla sua passione per la recitazione. Passione che gli ha provocato una molto poco simpatica frattura al naso! Ecco il video:

 

 

La clip inizia con Fallon e Spacey che parlano di una cosa successa a Natale a quest’ultimo. In breve, durante quel giorno di festa, il buon Kevin ha un problema a un orecchio, non ci sente più (ora però ha recuperato l’udito, non preoccupatevi!), così il giorno dopo va dal dottore per farsi visitare. Diagnosi: orecchio a posto, ma naso rotto! Com’è possibile avere il naso rotto e non accorgersene? Apparentemente, secondo il medico di Spacey ci sono tante persone che se ne vanno in giro conciate così senza saperlo, l’avreste mai pensato?

 

Il dottore prosegue spiegandogli che potrebbe esserselo rotto da piccolissimo, addirittura durante la nascita, oppure in tempi più recenti, qualcosa come 4 o 5 anni fa, e a quel punto Kevin ha l’illuminazione: è stata quella volta sul palco, durante una messa in scena del Riccardo III. Il colpevole? L’overacting, ovvero una recitazione esagerata nei gesti. Spacey racconta: “Ero sul palco, nei panni del gobbuto sovrano inglese, avevo in mano un bastone, e facevo dei gesti esagerati verso i due attori sul palco con me, e a un certo punto mi sono dato una botta fortissima sul naso, una botta così forte che mi è sceso del sangue da entrambe le narici…mi hanno dovuto “rattoppare”, altrimenti sarei morto dissanguato on stage, e mi faceva un male cane, ma non ho mai pensato di essermi rotto il naso, dunque non mi sono mai fatto controllare!”.

 

Spacey, infine, chiude con un invito alla telecamera ad avvicinarsi, a stringere sul suo volto, per farci vedere che respira da una sola narice. E chiude così, in stile Underwood: “Tutto quello che ho fatto negli ultimi 4 anni, tra cui House of Cards, l’ho fatto mentre non ero nel pieno delle mie possibilità… Aspettate quando sarò a posto, e poi ne riparliamo!”.