di Fabrizio Basso

Il coraggio è nel titolo, Cuore d'Artista. Perché significa che ci si mette in gioco davvero. Noemi non ha mai avuto paura di rischiare, lo racconta la sua storia, lo dimostrano le sue scelte. Ci conosciamo da anni. Già nel 2014 con Made in London ha fatto un strappo, ora ne fa un altro. Ha ricevuto testi da amici, da collaboratori, da autori e ha scelto quelli che più si avvicinavano a Noemi nel 2016. Il risultato? Un album che stupisce a ogni canzone, perché sembra un libro di racconti. Ogni brano è storia a sé ma si ode un filo sottile, invisibile, che unisce tutto. Da ascoltare con attenzione e poi da approfondire con una app speciale, che renderà Veronica, questo il vero nome, ancora più amica di ogni fan.

Gli anni Settanta si rincorrono nel disco ma c'è una canzone che riassume la passione di Noemi per quel magico decennio, è I Love U, scritta insieme a Cheope. Ne parla in questa intervista esclusiva per SkyAtlantic.it e sentirla parlare dei seventies, lei che è nata negli anni Ottanta, è emozionante e illuminante. Vedrà Vinyl, in programmazione su Sky Atlantic ogni lunedì a partire dal 15 febbraio, perché l'idea di vedere quella stagione raccontata da Martin Scorsese e Mick Jagger la elettrizza. E noi scopriamo quanto è grande il suo cuore d'artista.