di Linda Avolio

 

 

Preparate occhi e orecchie, perché tra meno di un mese su Sky Atlantic sarà tempo di rivoluzione! Nulla di preoccupante, per carità, ma molto di molto esaltante. D’altronde, parlando di Vinyl non potrebbe essere altrimenti. La nuova serie targata HBO non solo vanta nomi come Martin Scorsese, Mick Jagger e Terence Winter per quanto riguarda la produzione e la scrittura, ma ha attori del calibro di Bobby Cannavale, Ray Romano, Juno Temple e Olivia Wilde nel cast, dunque i numeri per spaccare ci sono tutti.

 

In attesa di vedere il primo episodio, che sarà trasmesso in contemporanea con gli U.S.A. su Sky Atlantic la notte tra il 14 e il 15 febbraio, andiamo a conoscere meglio il cast e i personaggi.

 

BOBBY CANNAVALE sarà Richie Finestra: Richie è il fondatore e presidente della American Century Records, ma la sua passione per la musica e per la scoperta di nuovi talenti ultimamente ha latitato, con conseguenze disastrose. L’American Century, infatti, sta per essere venduta, ma l’epifania che vivrà Richie all’inizio della serie ravviverà il suo amore per il rock, causando però gravi problemi alla sua vita privata.

 

OLIVIA WILDE sarà Devon Finestra: Devon è un’ex attrice/modella, e ha fatto parte della Factory di Andy Warhol durante gli anni 60 a New York. Ora è madre di due bambini e moglie di un importante discografico, vive in una bella casa nei sobborghi residenziali e non avrebbe nulla di cui preoccuparsi, ma la crisi professionale e personale di Richie metterà in discussione la loro relazione e, soprattutto, le farà venire voglia di tornare alle sue radici bohèmienne.

 

RAY ROMANO sarà Zak Yankovich: Capo del Dipartimento Promozione e partner della American Century, Zak ha molta esperienza nel settore, e soprattutto ha una stretta di mano capace di far sganciare centinaia di dollari al momento giusto. La sua presenza è inestimabile, ma i recenti dissapori con Richie riguardo il futuro dell’etichetta rischiano non solo di mettere fine alla loro amicizia, ma di mettere fine anche al loro business.

 

MAX CASELLA sarà Julius “Julie” Silver: Nonostante una conoscenza enciclopedica della musica, Julie, che è a capo del dipartimento A&R della American Century, fa comunque fatica a restare a galla in mezzo a tutte le nuove leve, ma la sua passione sarà fondamentale per il futuro dell’etichetta discografica.

 

P.J. BYRNE sarà Scott Levitt: Scott è l’avvocato dell’American Century, di cui è anche junior partner. I suoi maneggi legali e la sua personalità abrasiva metteranno a dura prova la pazienza di Richie. Desideroso di provare strade nuove, Scott vorrebbe spostarsi nel Dipartimento A&R, ma non ha proprio la stoffa (e l’orecchio) dello scopritore di talenti.

 

J.C. MACKENZIE sarà Skip Fontaine: Capo del Dipartimento Vendite e partner della American Century, la scaltrezza e i metodi a volte non proprio ortodossi di Skip finora hanno gonfiato le casse dell’etichetta…e le sue personalissime tasche. Quanto andrà avanti?

 

BIRGITTE HJORT SØRENSEN sarà Ingrid: Menbro della Factory di Andy Warhol negli anni 60 e (ex?) amica di Devon e Richie, Ingrid, di origini danesi, è immersa nella vibrante scena artistica della New York degli anni 70, e passa le sue giornate tra le gallerie d’arte più di grido e i nightclub più alla moda.

 

JUNO TEMPLE sarà Jamie Vine: Jamie è un’ambiziosa asssitente del Dipartimento A&R dell’American Century. Ragazza moderna e furba, usa le sue fini abilità per inserirsi nelle varie sottoculture della scena musicale di New York in vista del suo obiettivo: rompere quel maledetto soffitto di cristallo e salire ai vertici dell’etichetta.

 

JACK QUAID sarà Clark Morelle: Laureato a aYale, Clark è un giovane e ambizioso producer del Dipartimento A&R costantemente alla ricerca della scoperta che gli farà fare un salto di carriera nell’ultra competitivo mondo dell’industria musicale in generale, e della American Century nello specifico.

 

JAMES JAGGER sarà Kip Stevens: Il britannico Kip Stevens è il fondatore e il leader del gruppo The Nasty Bits, una giovane band punk rock emergente. Il suo più grande desiderio è raggiungere il successo, ma i tentativi dei produttori discografici di ripulire la sua immagine e quella degli altri membri della band lo porterà a scontrarsi più e più volte con Richie e con lo staff dell’American Century.

 

PAUL BEN-VICTOR sarà Maury Gold: Maury è il mentore di Richie, nonché il proprietario dell’etichetta Rondelay Records, il cui partner silente è niente meno che Carmine Galasso, un boss della mafia newyorkese. Dotato di grande fascino e intuito, ma anche capace di essere brutalmente senza sentimenti quando si tratta di mettere in riga gli artisti, Maury è un uomo dai mille volti.