Le recensioni più attente l’hanno subito messo in luce: più che in direzione di Game of Thrones, bisogna guardare verso Il Signore degli Anelli per capire quali sono i riferimenti di Shannara, la nuova serie ispirata alla saga fantasy di Terry Brooks in onda su Sky Atlantic e anche su Sky Generation (canale 111 dal 29 ottobre al 20 novembre). E questo vale non solo per l’immaginario fantasy in cui siamo immersi (più epico e meno politico rispetto a Il Trono di Spade), ma anche per un altro dettaglio non da poco: le location dove è stata girata la serie. Si tratta, infatti, della stessa Nuova Zelanda resa popolare dalla trilogia di Peter Jackson (qui una mappa con tutte le località viste in The Lord of the Rings).

Già dall'episodio pilota di Shannara siamo immersi nei verdissimi panorami che contraddistinguono lo stato insulare dell’Oceano Pacifico, come si può vedere in questo dietro-le-quinte realizzato da MTV.



Ad essere entusiasti della location da fiaba sono anche gli stessi attori che vestono i panni dei principali protagonisti: come spiega John Rhys-Davies (Re Eventine), la Nuova Zelanda aiuta a creare quel senso di muoverti in un “altro mondo” che è necessario per una serie fantasy. “Durante le riprese hai sempre la sensazione di scoprire un mondo nascosto (…) E’ stato un privilegio poter esplorare la Nuova Zelanda così”, ha aggiunto Aaron Jakubenko (Principe Ander).

Così come è stato per Il Signore degli Anelli, anche Shannara si sta rivelando una potente leva di marketing per il turismo in Nuova Zelanda, come mettono in luce diverse testate locali. Tra l’altro stanno sempre più crescendo le richieste da parte di produzioni internazionali: lo scorso anno sono stati concesse ben 453 autorizzazioni. E' tempo di fare le valigie e andare alla scoperta di questa terra meravigliosa!