Severo e tenero allo stesso tempo, Pietro, interpretato da Adriano Giannini, rappresenta il giusto equilibrio fra la facilità di Lea e la giovanile intransigenza di Mattia. Mosso a compassione ed empatia nei confronti del figlio - e solo di rado dell'ex moglie -, Pietro dimostra puntualmente un cuore pulsante dietro la facciata burbera che tanto ostenta. Posto dinanzi ai suoi limiti e alle sue colpe, Pietro puntualmente - o in lieve ritardo - realizza il proprio errore e si dispiace profondamente, e in questo risiede la sua grande umanità.

 

Lea, interpretata da Barbora Bobulova, torna in questa stagione come madre tanto apprensiva quanto, spesso, disattenta. Lea sicuramente mette tutta la buona volontà in ogni aspetto della sua vita: nonostante l'amore per il figlio sia sconfinato, si sente in primo luogo una donna indipendente e gelosa dei propri sogni, ed è convinta che solo essendo felice per prima potrà rendere felice Mattia. La sua naturale disposizione a cercare e applicare ogni possibile soluzione la porta addirittura a considerare di tornare col marito, gesto che ne mette in luce fragilità e confusione.

 

in treatment: la playlist