Bambino estremamente sensibile all'ambiente che lo circonda, Mattia, interpretato da Francesco De Miranda, opera ogni più piccolo sforzo per non darlo a vedere: questo perché sente di dover essere forte per i suoi genitori. La maturità di un simile comportamento si scontra apertamente con un altro aspetto di Mattia, che coincide col suo rifugiarsi costantemente in consolazioni che in realtà ne danneggiano l'esistenza, rendendolo ancor più fragile. L'incomunicabilità che caratterizza il personaggio lo porta a chiudersi in se stesso nel momento in cui si sente incompreso.

 

in treatment: la playlist