La prima stagione ha stupito pubblico e critica, dimostrando di essere all'altezza della pellicola di culto da cui era tratta. Ora Fargo - La serie sta per tornare su Sky Atlantic, in prima tv a partire dal 22 dicembre, e ancora una volta ci riserverà delle sorprese. A partire da storia, personaggio e location: scordatevi Lorne Malvo e compagni, perché qui cambiano tutte le carte in tavola.

 

La vicenda raccontata in Fargo 2 coinvolge infatti personaggi diversi (e non solo perché alcuni della prima hanno fatto una brutta fine), è ambientata in un'altra cittadina, pur rimanendo dintorni, e non ha alcun legame con i sanguinosi fattacci che hanno sconvolto Bemidji. Come se non bastasse, cambia anche il cast: fuori Martin Freeman, Colin Hanks, Allison Tolman e Billy Bob Thornton; dentro Kirsten Dunst, Jesse Plemons, Ted Danson e Patrick Wilson.

 

Che cosa rimane quindi della serie che conoscevamo? L'attitudine, soprattutto. Quei toni tra black comedy e crime drama, l'umorismo sanguinolento e la crudezza di sguardo che hanno caratterizzato gli episodi della prima stagione. E poi, a bene vedere non si tratta certo del primo caso: ci sono altre serie tv di successo che a ogni stagione "ricominciano da capo", o quasi.

 

Pensiamo a un'altra serie andata in onda di recente su Sky Atlantic: True Detective. Dopo averci fatti appassionare alla "strana coppia" formata dal nichilista Rust Cole e dal pragmatico Marty Hart, interpretati da Matthew McConaughey e Woody Harrelson, i produttori hanno deciso di cambiare tutto nella seconda stagione. Che ha mantenuto gli standard qualitativi della prima, grazie anche a un cast eccezionale che comprendeva tra gli altri Colin Farrell, Rachel McAdams e Vince Vaughn.

 

O ancora, c'è il caso di American Horror Story, la serie dell'orrore che a ogni stagione racconta una nuova, raccapricciante storia. Ognuna di queste, infatti, ha un suo sviluppo completo e una fine nell'arco di un numero ben limitato di episodi. Anche in questo caso il cast ha visto delle new entry, ma ci sono anche stati attori che hanno ricoperto ruoli diversi da un anno all'altro, come la grandissima Jessica Lange.

 

Insomma, ormai il titolo di molte serie tv sta diventando una sorta di marchio di fabbrica, con l'intenzione di assicurare al pubblico che da una stagione all'altra, pur cambiando personaggi, la qualità e il mood rimangono gli stessi. È il caso di Fargo - La serie, come detto: dal 22 dicembre si ricomincia con nuove storie, ma le stesse emozioni!