Tenetevi pronti, perché il 5 agosto su Sky Atlantic si riaccende la passione, grazie al ritorno in grande stile di Masters of Sex con due episodi che danno il via alla seconda stagione della serie tv dedicata al sesso. Dopodiché, l'appuntamento sarà ogni mercoledì alle 21.10 con un nuovo episodio. In attesa di rivedere William Masters e Virginia Johnson alle prese con i loro studi, ecco un breve excursus sulle canzoni  più sexy di sempre.

 

Je t'aime... moi non plus (Serge Gainsbourg & Jane Birkin) - Nel 1969 il cantante francese Serge Gainsbourg registra un duetto a base di sospiri con la sua amante Jane Birkin... ed è subito un successo. Ma anche uno scandalo, visto che molti paesi decidono di bandire il brano per via del suo contenuto erotico.

 

 

 

You Can Leave Your Hat On (Joe Cocker) - Questo sensualissimo pezzo scritto da Randy Newman e interpretato da Joe Cocker nel 1986 è diventato la “colonna sonora da spogliarello” per eccellenza, complice la scena da culto con Kim Basinger in 9 settimane e ½.

 

 

 

Hot Stuff (Donna Summer) - Dietro questa hit bollente di Donna Summer c'è lo zampino di uno dei più apprezzati produttori italiani al mondo, ovvero Giorgio Moroder. A testimonianza della sua carica sessuale, il brano è stato incluso nel film sullo spogliarello maschile Full Monty.

 

 

 

Physical (Olivia Newton-John) - In questa hit del 1981, la cantante Australiana Olivia Newton-John è molto esplicita nelle sue intenzioni, suggerendo di portare la situazione sul piano fisico senza troppi indugi (come testimoniano versi tipo “non c'è altro di cui parlare se non orizzontalmente”). La canzone è stata bandita dalla programmazione di numerose radio perché ritenuta troppo osé.

 

 

 

Sexual Healing (Marvin Gaye) - L'icona soul Marvin Gaye mette la sua calda voce al servizio di una delle canzoni più calde di sempre. E non c'è nient'altro da aggiungere, se non... buon ascolto!