Come zittire i criticoni che invece di godersi quel capolavoro che è stata la prima stagione di True Detective si sono persi in chiacchiere fini a se stesse sulla mancanza di personaggi femminili di un certo spessore? Semplice: creando un personaggio come Ani Bezzerides per la seconda stagione. La prima “vera detective” della serie, interpretata dall’attrice canadese Rachel McAdams, è infatti l’incarnazione dell’aggettivo tosta, e lo si capisce fin dal primo episodio.

“E’ una detective della Contea di Ventura, ed è una poliziotta da più o meno una decina d’anni” dice di lei McAdams, mentre riguardo il passato di Ani, la sua interprete conferma che ha avuto un’infanzia piuttosto particolare, molto alternativa. Suo padre, che vediamo nel primo episodio, era infatti il guru di una comunità, anzi, una comune, dal nome The Good People (le brave persone), ed è proprio lì, in quell’ambiente, che sono cresciute Ani e sua sorella Athena. “Probabilmente era più vicina a sua madre, ma anche lei era distante…sicuramente questa mancanza di figure genitoriali forti e definite ha influenzato il suo carattere”. E ancora: “Il fatto che sia cresciuta praticamente senza regole, senza alcune sicurezze, alla fine ha perfettamente senso la sua scelta di entrare in polizia, per servire e proteggere”.

Riguardo il suo rapporto con Ray: “All’inizio Ani non si fida per niente di lui, anche perché le è stato detto che è corrotto, ma allo stesso tempo le viene detto di avvicinarsi a lui per scoprire quanto sia effettivamente corrotto. Ani, comunque, è diffidente di natura, ma con Ray le cose sono portate all’estremo, anche perché lei vuole solo fare il suo lavoro in fondo, non vuole giustificarsi con nessuno, non le interessa legare con gli altri, quindi per lei Ray è solo l’ennesimo ostacolo, l’ennesimo fastidio”.

Infine: “Ani non ha molta fiducia nelle persone, ma sotto sotto, nel profondo, spera sempre che ci sia qualcosa di più, qualcosa per cui valga la pena lottare. Ha i suoi difetti, ma questo mi piace, è incasinatissima, ma dentro di sé è pura, vuole scoprire la verità a ogni costo, e sempre a ogni costo vuole fermare le persone che compiono azioni malvagie. Sa benissimo che questa indagine presenta molte zone oscure”.

Noi, però, siamo sicuri che non si farà spaventare da questa oscurità…non è vero?



Se anche voi siete curiosi di scoprire cosa nasconde il personaggio di McAdams e come evolverà nei prossimi episodi, l’appuntamento è ogni lunedì alle 21.10 (versione doppiata) e alle 22.10 (versione sottotitolata).