Mancano pochi giorni al debutto della quinta stagione de Il Trono di Spade, che prenderà il via il prossimo 13 aprile sul canale Sky Atlantic, e per gli amanti della serie tv fantasy ispirata ai romanzi di George R. R. Martin la trepidazione è nell’aria. Così, mentre HBO ha rilasciato il secondo trailer (qui potete vedere il primo), scopriamo alcuni dei nuovi volti che si contenderanno l’ambito trono.

In un video pubblicato da HBO lo sceneggiatore David Benioff rivela qualche curiosità su Il Trono di Spade 5, lasciando intendere che quella in arrivo sarà la stagione delle grandi reunion. Facciamo un salto indietro nel tempo: la figlia di Cersei e Jaime Lannister ha fatto solo qualche fugace comparsa nei primi episodi della saga, ma ora Myrcella Baratheon, che attualmente viva a Dorne (qui la sua partenza quando era ancora bambina), acquisterà un ruolo fondamentale all’interno della storia.

Se le lotte fra casate non accennano a placarsi (e sappiamo bene che  lo sceneggiatore  non risparmia mai al pubblico uccisioni spietate e scontri all’ultimo respiro), Game of Thrones accoglie fra i personaggi della quinta stagione tre combattenti senza scrupoli. Si tratta delle Serpi delle Sabbie: tre sorellastre (nel romanzo di George R. R. Martin sono otto in totale) figlie illegittime del principe Oberyn Martell, pronte a vendicare la brutale morte del padre avvenuta nella quarta stagione. Obara Sand, interpretata dall’attrice australiana Keisha Castle Hughes, è nata da una relazione del principe Martell con una contadina, Nymeria "Nym" Sand (con il volto dell’attrice Jessica Henwick) ha invece ricevuto un’educazione nobiliare ma a balli e banchetti preferisce la sua frusta, mentre sarà l’italiana Rosabell Laurenti Sellers ad interpretare Tyene Sand.



Tuttavia le tre Serpi delle Sabbie non saranno le sole a portare scompiglio nella serie. Ad Approdo del Re molti si accorgeranno presto degli Sparrow, un gruppo religioso seguace del Culto dei Sette, la religione dominante nei Sette Regni. Il loro leader, l’High Sparrow, interpretato da Jonathan Pryce diventerà una pedina fondamentale nei giochi di potere delle casate.

E ancora, con chi dovrà vedersela Arya Stark una volta giunta a Braavos, dove l’abbiamo lasciata alla fine della scorsa stagione della serie? Un luogo simbolo di Game of Thrones 5 sarà la Casa del Bianco e del Nero, sede dell’ordine monastico degli uomini senza volto, assassini che cambiano la loro faccia all’occorrenza. Proprio come faceva Jaqen H'ghar, una vecchia conoscenza di Arya: