Il 20 aprile la quinta stagione della serie tv di culto Il Trono di Spade approderà su Sky Atlantic, rendendo ancora più evidente quanto in molti già avevano notato. Lo show televisivo si sta infatti avvicinando sempre di più a Cronache del ghiaccio e del fuoco, la saga letteraria da cui è tratta, in termini di materiale coperto. Il che porta a un cruciale quesito: la serie HBO finirà prima che l’autore dei libri George R.R. Martin termini la sua opera? Finalmente è arrivata una risposta e a quanto pare è affermativa.

Durante un incontro con il pubblico, David Benioff e Daniel Brett Weiss hanno confermato che il finale della serie tv del Trono di Spade anticiperà quantomeno l’ultimo capitolo della versione letteraria, che sarà intitolato A Dream of Spring e che al momento non ha ancora una data di uscita. Del resto, prima ancora dovrà uscire il sesto libro di Cronache del ghiaccio e del fuoco, The Winds of Winter. “George ha il suo processo di scrittura” ha raccontato Benioff, “e se gli ci vorranno 20 anni per chiudere la serie, è giusto che si prenda il suo tempo. Non possiamo e non vogliamo mettergli fretta”. Allo stesso tempo, però, il produttore ha ricordato le esigenze della serie tv: “Non possiamo mettere lo show in pausa. Quindi dobbiamo andare avanti”.

È quindi scontato che la serie tv de Il Trono di Spade fornirà alcuni spoiler a chi legge anche i libri. Ma c’è anche da dire che la coincidenza tra la versione televisiva e quella letteraria non è totale, alcuni fatti si svolgono in maniera differente e soprattutto quanto succederà negli ultimi libri - per quanto lo scrittore abbia già un’idea di base sullo sviluppo degli eventi - non è ancora stato del tutto deciso da Martin. Insomma, ci potrebbero essere delle sorprese. Come del resto di sorprese ce ne saranno parecchie nella quinta stagione de Il Trono di Spade, in onda in prima tv su Sky Atlantic.