Il dato potrebbe anche non stupire più di tanto. Dopotutto lasciare il segno nell’immaginario collettivo è più semplice che incidere sulla realtà. Eppure è significativo. Secondo un sondaggio realizzato da Reuters-IPSOS, gli americani avrebbero in generale più fiducia nei Presidenti delle serie tv che in quelli davvero esistiti. Insomma, Frank Underwood di House of Cards, di cui è attualmente in onda la terza stagione su Sky Atlantic, è più amato di Barack Obama.

Premessa necessaria: a spuntarla non è solo il personaggio interpretato da Kevin Spacey e a fare le  spese del sondaggio non è solo l’attuale Presidente degli Stati Uniti d’America. Ma il dato è comunque suggestivo, oltre che indicativo della fiducia degli americani nell’attuale classe politica.

Certo, che Barack Obama ultimamente subisca attacchi un po’ da tutte le parti non è certo una novità. Ma che un manipolatore come Frank Underwood di House of Cards, che nel corso delle passate stagioni ha dimostrato di non essere propriamente uno stinco di santo, è comunque una notizia. A dichiararsi più o meno favorevoli a Underwood presidente sono stati ben oltre il 50% degli intervistati. Non male come risultato, visti i rating di approvazione delle sue controparti reali.

Sarà un caso che lo stesso Barack Obama sia un fan di House of Cards? Chissà. In ogni caso, come detto non è solo Underwood a uscirne vincitore. Anche un POTUS (per i novizi: President of the United States) come Josiah Bartlett di West Wing ha ottenuto un buon punteggio, così come i suoi colleghi di 24 o Scandal. Insomma, molto più facile guidare gli USA per finta che nella vita reale. Nel dubbio, comunque, sempre meglio votare Frank Underwood, come emerge dalla terza stagione di House of Cards in onda su Sky Atlantic!