Cosa succede se metti insieme la passione per Il Trono di Spade con quella per Minecraft, la piattaforma di gioco online che permette agli utenti di costruire gli scenari in cui agire? La risposta è semplice e si può condensare in una parola: WesterosCraft, vale a dire il progetto, tanto entusiasmante quanto folle, di ricreare digitalmente l'universo della saga inventata da George R.R. Martin e portata sul piccolo schermo da HBO.
Sì, blocco dopo blocco, pixel dopo pixel un manipolo di utenti, matti e geniali allo stesso tempo, sta facendo proprio questo: trasportare in rete i luoghi delle battaglie, degli amori e degli intrighi di Jon Snow, Arya Stark, Daenerys e compagnia cantante (e combattente).

Dettagli di ghiaccio e di fuoco - L'opera, iniziata tre anni fa, è già a buon punto. Per rendersi conto della meticolosità con cui è portata avanti basta dare un'occhiata ad una veduta di Approdo del Re dall'alto o alle acque in cui si è svolta la battaglia di Blackwater e restare ad occhi aperti di fronte alla perizia dei volontari di WesterosCraft. La base per l'operazione di trasposizione è primariamente il libro ma, dicono i responsabili dell'iniziativa, gli architetti digitali utilizzano anche la serie come ispirazione per la realizzazione delle varie località e dei singoli edifici di Westeros. Alla titanica impresa, finora, hanno partecipato migliaia di persone. E altrettante ce ne vorranno visto che la dimensione della mappa da popolare di città, boschi, neve e montagne è equivalente a 800 km quadrati, più o meno come la città di Los Angeles. Per fortuna che a dare manforte agli eroici protagonisti del progetto è arrivato anche Isaac Hempstead-Wright, l'attore che ne Il Trono di Spade interpreta Bran Stark. E' la sua, infatti, la voce narrante dell'ultimo video realizzato nell'ambito dell'iniziativa che mostra quanto è stato costruito fino ad ora.

Il mondo di WesterosCraft



A buon punto - Come si può evincere dalla clip, tra le località e i luoghi culto della saga che hanno già potuto beneficiare di una riproduzione digitale ci sono la roccaforte di Grande Inverno, Approdo del Re, ovvero la capitale dei Sette Regni, Castello Nero, i giacimenti di Lannisport. Tutto realizzato con una cura maniacale del dettaglio per ricreare il più fedelmente possibile le atmosfere e le ambientazioni della saga del ghiaccio e del fuoco. Come accade in ogni sforzo condiviso che si rispetti, tutti sono invitati a partecipare. Ma chi non se la sentisse di armarsi di cazzuola e secchio digitali può sempre mostrare il proprio supporto sostenendo l'impresa con una donazione. Per esempio, acquistando una t-shirt di WesterosCraft che, a ben pensarci, è anche un ottimo viatico in vista della quinta stagione della serie.

Crow's Nest