Già all’indomani del debutto al Festival di Berlino la mega produzione di Sky 1992 raccoglie il plauso della stampa internazionale. Uno dei principali quotidiani tedeschi, il Frankfurter Allgemeine Zeitung, scrive oggi “Raramente un paese ha il coraggio di guardarsi allo specchio come in questo caso" e ancora "Dopo Gomorra, serie di mafia senza eguali per spietatezza e realismo, basata sulle ricerche di Roberto Saviano, Sky Italia ci riprova per la seconda volta con una propria produzione in cui il Belpaese mette a nudo le proprie ferite".

E all'indomani dell'anteprima a Berlino dove 1992 – la serie di Sky prodotta da Wildside, diretta da Giuseppe Gagliardi e nata da un’idea di Stefano Accorsi -è stata accolta con 3 minuti di applausi l’Hollywood Reporter commentava: "Non si può nascondere che il pilot di 1992 sia un lavoro avvincente" alla vigilia del debutto alla Berlinale Le Monde sulle pagine del suo magazine M Le Magazine Du Monde annunciava l'arrivo della serie dopo i successi di Romanzo Criminale e Gomorra – La serie, come interessante "tuffo negli affari politico finanziari che scossero il paese di quegli anni"  e Variety annunciava una manciata di giorni fa il debutto internazionale di "1992” in contemporanea su Sky in 5 paesi il 24 marzo (Italia, Germania, Austria, Regno Unito e Irlanda) come " Un gran bel colpo per l'industria televisiva italiana".