Non solo Emmy. Oltre agli “Oscar della televisione”, infatti, c’è un’altra statuetta molto ambita da attori, autori e maestranze del mondo della serialità televisiva e del cinema. Stiamo ovviamente parlando dei Golden Globe Awards, i “globi dorati”, assegnati annualmente dai membri della Hollywood Foreign Press Association.

La cerimonia di consegna dei prossimi Golden Globe Awards si svolgerà l’11 gennaio 2015 al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, in California, e a condurre la serata per la terza volta consecutiva saranno le brillanti Tina Fey e amy Poehler. In Italia sarà Sky Atlantic a mandare in onda in esclusiva l’evento, in contemporanea con gli Stati Uniti.

Di seguito, le nomination della 72ma edizione, annunciate dalle star Kate Beckinsale, Peter Krause, Paula Patton e Jeremy Piven:


Miglior serie drammatica
The Affair
Downton Abbey
Game of Thrones
The Good wife
House of Cards

Miglior serie comedy o musical
Girls
Jane The Virgin
Orange Is The New Black
Silicon Valley
Transparent

Miglior miniserie o film per la tv
Fargo
The Missing
The Normal Heart
Olive Kitteridge
True Detective

Miglior attore in una serie drammatica
Clive Owen, per il ruolo di John Thackery in The Knick
Liev Schreiber, per il ruolo di Ray Donovan in Ray Donovan
Kevin Spacey, per il ruolo di Frank Underwood in House of Cards
Jame Spader, per il ruolo di Raymond Reddington in The Blacklist
Dominic West, per il ruolo di Noah Solloway

Miglior attrice in una serie drammatica
Claire Danes, per il ruolo di Carrie Mathison in Homeland
Viola Davis per il ruolo di Annalise Keating in How To Get Away With Murder
Julianna Margulies, per il ruolo di Alicia Florrick in The Good Wife
Ruth Wilson, per il ruolo di Alison Lockhart in The Affair
Robin Wright, per il ruolo di Claire Underwood in House of Cards

Miglior attore in una serie comedy o in un musical
Louis C.K., per il ruolo di Louie in Louie
Don Cheadle, per il ruolo di Marty Kaan in House of Lies
Ricky Gervais, per il ruolo di Derek in Derek
William H Macy, per il ruolo di Frank Gallagher in Shameless
Jeffrey Tambor, per il ruolo di Mort/Maura in Transparent

Miglior attrice in una serie comedy o in un musical
Lena Dunham, per il ruolo di Hannah Horvath in Girls
Edie Falco, per il ruolo di Jackie Peyton in Nurse Jackie
Julia Louis- Dreyfus, per il ruolo di Selina Meyer in Veep
Gina Rpdriguez, per il ruolo di Jane Villanueva in Jane The Virgin
Taylor Schilling, per il ruolo di Piper Chapman in Orange Is The New Black

Miglior attore in una miniserie o film per la tv
Matt Bomer, per il ruolo di Felix Turner in The Normal Heart
Colin Hanks, per il ruolo di Gus Grimly in Fargo
Bill Murray, per il ruolo di Jack Kennison in Olive Kitteridge
Alan Cumming, per il ruolo di Eli Goldman in The Good wife
Jon Voight, per il ruolo di Mickey Donovan in Ray Donovan

Miglior attrice in una miniserie o film per la tv
Jessica Lange, per il ruolo di Elsa Mars in in AHS: Freak Show
Maggie Gyllenhaal, per il ruolo di Nessa Stein in The Honourable Woman
Frances Mcdormand, per il ruolo di Olive Kitteridge in Olive Kitteridge
Frances O'Connor, per il ruolo di in The Missing
Allison Tolman, per il ruolo di Molly Solverson in Fargo

Miglior attore non protagonista in una serie, in una miniserie o film per la tv
Martin Freeman, per il ruolo di di Lester Nygaard in Fargo
Woody Harrelson, per il ruolo di Martin Hart in True Detective
Matthew McConaughey, per il ruolo di Rustin Cohle in True Detective
Mark Ruffalo, per il ruolo di Ned Weekd in The Normal Heart
Billy Bob Thornton, per il ruolo di Malvo Lorne in Fargo

Miglior attrice non protagonista in una serie, in una miniserie o film per la tv
Uzo Aduba, per il ruolo di in Orange Is The New Black
Kathy Bates, per il ruolo di Ethel Darling in AHS: Freak Show
Joanne Froggat, per il ruolo di Anna Smith in Downton Abbey
Allison Janney, per il ruolo di Bonie in Mom
Michelle Monaghan, per il ruolo di in Maggie Hart in True Detective



Miglior film drammatico
Boyhood
Foxcatcher
Imitation Game
Selma
The Theory of Everything

Miglior commedia o musical
Birdman
Grand Budapest Hotel
Into the Wood
Pride
St. Vincent

Miglior attore in un film drammatico
Steve Carell, “Foxcatcher”
Benedict Cumberbatch, “Imitation Game”
Jake Gyllenhaal, “Nightcrawler”
David Oyelowo, “Selma”
Eddie Redmayne, “The Theory of Everything”

Miglior attrice in un film drammatico
Jennifer Aniston
Felicity Jones
Juilanne Moore
Rosamund Pike
Reese Witherspoon

Miglior attore in una commedia o in un musical
Ralph Fiennes
Michael Keaton
Bill Murray
Joaquin Phoenix
Christoph Waltz

Miglior attrice in una commedia o in un musical
Amy Adams
Emily Blunt
Hellen Mirren
Julianne Moore
Quivnejanley Wallis

Miglior attore non protagonista
Robert Duvall
Ethan Hawke
Edward Norton
Mark Ruffalo
J.K. Simmons

Miglior attrice non protagonista
Patricia Arquette
Jessica Chastain
Keira Knightley
Emma Stone
Meryl Streep

Miglior regista
Wes Anderson (The Grand Budapest Hotel)
Ava DuVernay (Selma)
David Fincher (Gone Girl)
Alejandro González Iñárritu (Birdman)
Richard Linklater (Boyhood)

Miglior sceneggiatura
Gillian Flynn (Gone Girl)
Alejandro González Iñárritu, Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris, Armando Bo (Birdman)
Richard Linklater (Boyhood)
Graham Moore (The Imitation Game)
Wes Anderson, Hugo Guinness (The Grand Budapest Hotel)

Miglior canzone originale
Big Eyes – Big Eyes (Lana Del Ray)
Glory – Selma (John Legend, COmmon)
Mercy Is – Noah (Patty SMith, Lenny kaye)
Opportunity – Annie
Yellow Flicker Beat – Hunger Games, Mockingjy Pt 1 (Lorde)

Miglior colonna sonora originale
Alexandre Desplat, The Imitation Game
Jóhann Jóhannsson, The Theory of Everything
Trent Reznor and Atticus Ross, Gone Girl
Antonio Sanchez, Birdman
Hans Zimmer, Interstellar

Miglior film d’animazione
Big Hero 6
Il Libro della Vita
BoxTrolls, Le Scatole Magiche
Dragon Trainer 2
The Lego Movie

Miglior film straniero
Force Majeure (Sweden)
Gett: The Trial of Vivian Amsalem (Israel)
Ida (Poland/Denmark)
Leviathan (Russia)
Tangerines (Estonia)