Non sopportate più i vostri vicini di casa perché la vostra camera da letto confina con la loro, o peggio, con quella della loro demoniaca progenie? In ufficio c’è quel collega che proprio non sopportate ma che non potete mandare a quel paese platealmente? Sul tram avete incontrato il classico scocciatore che vuole attaccare bottone e che proprio non ne vuole sapere di lasciarvi in pace? Niente paura, un Borgia al giorno toglie gli scocciatori di torno!

Ammettiamolo: ai tempi della controversa famiglia protagonista della serie in onda il lunedì sera alle 21.10 su Sky Atlantic, ci si metteva molto meno tempo ad appianare i conflitti, dai più piccoli, quelli della vita quotidiana, ai più grandi, per esempio riportare all’obbedienza le province pontificie ribelli. Una minaccia di qua, un’intimidazione di là, un ricatto a destra, uno scambio di favori a sinistra, e il gioco era fatto.



Ecco come i vostri nuovi migliori amici risolverebbero i vostri problemi.

- I sopracitati vicini di casa hanno davvero raggiungo livelli insopportabili? Niente paura, ci pensa Cesare: manderà loro uno scagnozzo mascherato che li convincerà a fare silenzio con una semplice promessa…quella di tornare ad amputare loro un dito per ogni volta che vi lamenterete! Semplice ed efficace!

- Sempre per risolvere l’annosa questione del collega che non sopportate ma che non potete mandare a quel paese: Lucrezia vi sarebbe d’aiuto, peraltro senza spargimenti di sangue. Semplicemente, convincerebbe tale collega a lasciarvi in pace con la sua grazia e con i suoi modi da signora. Poi, magari, farebbe qualche accordo segreto, tenendovi all’oscuro, ma alla fine porterebbe a casa il risultato da voi agognato, il che sarebbe più che sufficiente!

- Persone moleste in giro per strada, nei locali o sui mezzi pubblici? Borseggiatori? Ci pensa Rodrigo! Non solo la scomunica, ma anche la reclusione nelle prigioni di Castel Sant’Angelo, e, per concludere, una pubblica esecuzione in piazza, et voilà, problema risolto.

- Il vostro capo non vuole concedervi l’aumento? La prossima volta portate con voi Cesare: lo stordirà a suon di paroloni e vaneggiamenti su possibili conquiste e sogni di gloria, e alla fine riuscirà a convincerlo che dandovi l’aumento accrescerà anche il suo prestigio. Un gioco da ragazzi!

- Il vostro ragazzo/la vostra ragazza non vuole fare qualcosa per voi/con voi? Chiedete consiglio a Lucrezia, lei saprà sicuramente dirvi come usare al meglio le vostre doti per far capitolare la vostra dolce metà e farvela avere vinta!

- Siete stati licenziati o lasciati all’improvviso e in malo modo? Alzatevi in piedi, guardate negli occhi la persona che ha osato recarvi tale offesa, e gridate: IO SONO CESARE BORGIA!! Poco importa che quello non sia il vostro nome: sortirà l’effetto desiderato, cioè lasciare a bocca aperta il vostro interlocutore. Poi andatevene sbattendo la porta. E, una volta fuori…fate entrare in scena il vero Cesare Borgia: a quel punto ci penserà lui a vendicarvi come si deve!



Che dire? Ci sarebbero tanti buoni motivi per avere un Borgia per amico, ma data l’impossibilità della cosa, accontentiamoci di vedere i prossimi episodi della terza stagione, in onda il lunedì sera alle 21.10 su Sky Atlantic.