Appena sbarcati su YouTube avevano già lasciato il segno: milioni di visualizzazioni e fior di commenti sulle forti somiglianze tra i tre spot interpretati da Matthew McConaughey per la casa automobilistica Lincoln e i toni “filosofeggianti” tipici di True Detective, serie andata in onda su Sky Atlantic di cui si è da poco conclusa la prima stagione.

Il fenomeno non si è arrestato alla propagazione virale su YouTube, ma è anche approdato nei grandi show televisivi statunitensi da quando alcuni dei più noti presentatori e comici hanno deciso di scimmiottare i tre spot. Ultimo, in ordine di arrivo, il Saturday Night Live, che ha mandato in onda un remake in cui Jim Carrey interpreta una parodia di tre minuti tutta da ridere.
Riprendendo le espressioni utilizzate da McConaughey nello spot (ad esempio: “a volte bisogna fare un passo indietro per guardare avanti”), Jim Carrey sottolinea che “a volte si può fare un grande passo indietro, come passare dalla vittoria all’Oscar alla pubblicità di un'auto…”. In riferimento al modo in cui McConaughey si sfiora continuamente le dita nello spot “Bull”, Jim Carrey dice: “Chi sono io? Perché sono qui? Quando ho finito di appallottolare questa caccola, la metto in bocca o la butto fuori dalla finestra?”



Con oltre 6 milioni di visualizzazioni, la parodia di Carrey ha già virtualmente battuto di gran misura gli spot originali di McConaughey (che pure veleggiano oltre il milione di views, risultato comunque notevole per uno video commerciale).

Prima ancora, lo spot Bull era stato preso di mira anche da Ellen Degeneres: in un video altrettanto virale su YouTube, vediamo la presentatrice dell’ultima edizione degli Oscar interrompere il monologo di McConaughey con un esilarante botta-e-risposta, in cui viene di nuovo preso in giro il suo movimento delle dita.



Ancora oltre è andato il condutture Conan O’Brien, che nel suo show ha mandato in onda un remix alla True Detective, in cui alle immagini degli spot si sovrappongono dialoghi dal sapore nichilistico, tipici dell’ispettore Rust Cohle interpretato da McConaughey (del tipo: “la coscienza umana è un tragico errore nell’evoluzione” o “Siamo diventati troppo auto-consapevoli”). Anche qui il risultato del mashup è esilarante.