Non provateci neanche a imitarlo, perché non ci riuscireste MAI. Di chi stiamo parlando? Ma ovviamente del detective Rustin “Rust” Cohle, il personaggio interpretato da un Matthew McConaughey in stato di grazia nella prima stagione di True Detective.

Cohle è un figo, dicevamo, ed è naturale che molti di voi siano tentati di prendere spunto dalla sua persona, ma la verità è una sola, amara e incontrovertibile: non sarete mai fighi come lui, neanche in un milione di anni. Ecco spiegato perché il dieci semplici punti.


Anzitutto, non sarete mai tosti come lui:




Non avrete mai la sua capacità di arrivare dritti al punto:




La canotta bianca non vi starà mai bene come sta bene a lui:




Non sarete mai in grado di servirvi del turpiloquio con la stessa classe con cui se ne serve lui:




Non riuscirete mai a schiaffeggiare qualcuno con la stessa scioltezza:




Non sarete mai in grado di sparare giudizi come li spara lui:




Non sarete mai credibili come lui seduti in una stanza semibuia a torso nudo mentre guardate verso un punto indefinito:




Non avrete mai uno sguardo profondo come il suo:




Non avrete mai visioni fighe come le sue:




Non sarete mai bravi quanto lui a rimuginare per ore e ore: