di Marco Agustoni

Le agende di tutti gli appassionati di serie tv hanno una grossa X segnata sopra la giornata di venerdì 3 ottobre. Già, perché alle 21.10 andrà in onda il primo episodio di True Detective, show creato dal geniale Nic Pizzolatto che è già diventato un cult. Tra i motivi del successo della serie ci sono di sicuro le performance di Woody Harrelson e Matthew McConaughey nei panni dei detective Martin Hart e Rustin Cohle.

Proprio quest'ultimo, noto agli amici semplicemente come "Rust", è il personaggio che con i suoi modi e il suo fascino disperato ha più fatto breccia nei cuori dei fan americani, e che a breve stregherà anche il pubblico italiano. Ma non si tratta certo del classico eroe positivo. Anzi, Rust Cohle è forse uno dei volti più tormentati che siano mai comparsi su uno schermo televisivo. E proprio qui sta il suo appeal. Ecco come fare ad assomigliargli in poche facili mosse.

Prima di tutto, per entrare nello stato mentale (piuttosto complesso) di Rust Cohle sarebbe necessario avere abusato di sostanze di un po' tutti i tipi, dagli alcolici agli antidepressivi. Visto che però è seriamente sconsigliato seguire le sue orme da questo punto di vista, ci limiteremo a suggerirvi di evitare di dormire per due o tre notti consecutive. Alla fine, se anche non avrete acquisito la stessa esperienza del nostro eroe, ne avrete probabilmente ereditato le occhiaie.

In secondo luogo, bisogna lavorare sul corpo. Una bella dieta è quel che vi ci vuole per arrivare ad avere un fisico asciutto e un volto scavato alla Rust Cohle. Niente bomboloni per un po' di giorni, insomma, anche se di certo non vi consigliamo di arrivare agli eccessi di McConaughey per prepararsi alla sua parte in Dallas Buyers Club.

Per diventare Rust Cohle, però, è necessario anche un certo background culturale: leggete tutti i libri di scrittori esistenzialisti e nichilisti che vi capitano sottomano, leggeteli a ripetizione, soprattutto al mattino appena svegli, e vedrete che dopo un po' vi rimarrà appiccicato addosso quel mal di vivere tipico del personaggio interpretato da Matthew McConaughey in True Detective.

Infine, il tocco di classe, quello che magari non si nota subito, ma c'è e basta questo a dare un qualcosa in più all'immedesimazione. Sotto il completo da detective in giacca e camicia, infatti, ci deve essere una canotta bianca pronta a spuntare fuori nei momenti di peggiore abbruttimento esistenziale. Con quella riuscirete a ingannare i vostri amici, che non sapranno più distinguervi dal Rust originale...