A volte ritornano. Specialmente se di cognome fanno Underwood. Li avevamo lasciati pronti a farsi una corsetta notturna, ed è proprio così che li ritroviamo nelle prime inquadrature della seconda stagione – in onda in prima tv su Sky Atlantic da martedì 23 settembre alle 21.10 –, uniti e diretti verso la meta. Non dovete infatti commettere l’errore di credere che l’obiettivo di Frank fosse la vicepresidenza: lui punta in alto, molto più in alto. Ma quanto in alto, per la precisione?

Atmosfera shakespeariana e colpi di scena sono i marchi di fabbrica della strepitosa serie (liberamente) tratta dai romanzi di Michael Dobbs, senza contare i famosi monologhi di Mr Underwood rivolti agli spettatori: quali perle di crudele saggezza dobbiamo aspettarci? Facciamo un passo indietro.

Nel finale della prima stagione, Frank riesce finalmente a ottenere la carica di Vicepresidente degli Stati Uniti d’America. La sua vendetta, però, non è compiuta, anzi, c’è ancora molto da fare. Suvvia, non avevate veramente creduto che il machiavellico personaggio di Kevin Spacey potesse accontentarsi di così poco, vero?
Tra nuove e vecchie alleanze, la scalata dei coniugi Underwood – non dimentichiamo che Claire è un meccanismo fondamentale nella letale macchina schiacciasassi che va a formare insieme a suo marito – sarà davvero inarrestabile, anche se non mancheranno alcuni intoppi dovuti a nuovi, pericolosi nemici.

Ma chi sono i nuovi giocatori? Il primo e più importante è senza dubbio il magnate dell’industria Raymond Tusk. Che, è vero, non è proprio una new entry (l’abbiamo infatti conosciuto verso la fine della prima stagione), ma che ora mostrerà la sua vera faccia, e soprattutto cercherà in ogni modo di mettere i bastoni tra le ruote a Frank per raggiungere i suoi scopi.
Poi c’è la veterana di guerra Jacqueline "Jackie" Sharp, chiamata dal neo eletto Vicepresidente a prendere il suo posto alla guida dei Democratici. Sarà un’obbediente pedina, o prima o poi lo metterà in difficoltà?
C’è infine un nuovo personaggio davvero pericoloso, l’ambiguo e corrotto businessman cinese Xander Feng, che riuscirà a scuotere alle fondamenta i rapporti tra Stati Uniti e Cina. Incidente diplomatico in vista? Insomma, non vogliamo svelarvi troppo, ma questa seconda stagione sarà davvero crudele nei confronti dell’inadatto Presidente Walker!

A che punto è poi l’indagine di Zoe? La giovane e intraprendente reporter sente che Frank le sta nascondendo qualcosa riguardo l’improvvisa morte di Peter Russo. Ma cosa, di preciso? Zoe, Lucas e Janine, comunque, non saranno gli unici giornalisti a scavare nell’operato di Mr Underwood: a fare alcuni scoop degni di interesse, infatti, sarà la tenace Ayla Sayyad. Le consigliamo di dormire con un occhio aperto!

Infine un piccolo avviso ai fan di Claire: se nella prima stagione l’avevate amata, nella seconda l’adorerete. Il personaggio di Robin Wright, infatti, mostrerà un’altra faccia negli episodi che vedrete prossimamente, e finalmente capirete di chi dovrete avere veramente paura casomai doveste imbattervi nei coniugi Underwood!

L’appuntamento con la seconda stagione di House of Cards è ogni martedì alle 21.10 a partire dal 23 settembre.


Che la carneficina abbia inizio.