Arriva un momento in cui i figli si ribellano ai padri e si oppongono ai piani che questi hanno in mente per loro. Succede in molte famiglie, e succederà anche nella seconda stagione de I Borgia.

Rodrigo, ormai, deve fare i conti con due figli che non sono più disposti a sottostare alle sue macchinazioni politiche in qualità di semplici pedine, ma vogliono essere padroni del proprio destino.

Cesare Borgia, ad esempio, adesso è a Napoli e sembra aver assunto alcuni comportamenti che erano più consoni al defunto Giovanni. È innamorato di Carlotta d’Aragona, figlia del re Federico ed erede al trono di Napoli. Uno di quei casi in cui la passione può avere importanti risvolti politici, ma Cesare non è l’unico pretendente di Carlotta.

La giovanissima Lucrezia si appresta ormai a diventare una donna adulta, ma non è d’accordo nell’affidare il proprio figlio a Giulia Farnese, la giovane amante di Rodrigo interpretata da Marta Gastini. E non ha fatto i conti con l’entrata in scena di Pietro Bembo, poeta, letterato, umanista e uomo di grande fascino.

Ancora una volta, insomma, Tom Fontana porta sullo schermo un affresco vivo e pulsante di un periodo che, ancora a distanza di secoli, stupisce per le trame e gli intrighi che fecero la Storia.

Per vivere tutto questo in prima persona, l’appuntamento è fissato per venerdì 13 settembre su Sky Cinema 1 alle 21.10.