28 personaggi fissi sullo schermo e 703 persone dietro le quinte. Nani da 134 centimetri (Peter Dinklage) e giganti da 215,9 cm (Ian Whyte - grazie agli effetti speciali Hodor risulta il doppio). Un orso (che lotta contro Brienne), 5 meta-lupi (uno per ogni Stark), 3 draghi (di Daenerys), 1 corvo con tre occhi (incontrato Bran in sogno). Location divise su 5 diversi paesi (Usa, Islanda, Irlanda del Nord, Croazia e Marocco) per 48.768 metri di set.
Sono alcuni dei numeri riassunti da un'efficace infografica che Yahoo! TV ha dedicato alla terza stagione del Trono di Spade, serie tv che da sempre scatena la creatività degli info-maniaci (qui le sfide di tweet tra i personaggi realizzate da Sky.it).

Per rendersene conto basta dare un'occhiata a questa bacheca di Pinterest o ancora al sito Visually dove se ne contano a decine. Ci sono quelle dedicate al tristemente noto "Matrimonio Rosso", quelle che tengono il conto dei nuovi personaggi della terza stagione e quelle che riassumono in maniera elegante gli intrecci di nemici, alleati e battaglie.

Ha invece giocato la carta dell'originalità Vulture, webzine del New York Magazine. Invece di elencare i soliti numeri o descrivere la complessità dell'universo geografico, ha scelto il linguaggio dei grafici per rispondere alle domande più improbabili sulla terza stagione. Ecco allora una ruota colorata dei matrimoni: se esce verde si avrà una cerimonia vegana, giallo una giornata soleggiata, blu una noia mortale, mentre rosso comporterà l'inappellabile massacro di tutti gli invitati dello sposo.

Un efficace grafico a torta risponde alla (non facile) domanda: quale mezzo di trasporto utilizzerà Daenerys per arrivare a  Westeros? C'è qualche possibilità che prenda le navi, altrettante che ci arrivi in groppa a un drago, ma considerata la mole dell'esercito che si ritrova è un'altra l'opzione più gettonata: surfare su tutti i suoi soldati…  E proprio in riferimento all'esercito della madre dei draghi un grafico a linee rappresenta l'impennata del numero di eunuchi che c'è nella terza stagione, quando Daenerys riesce a fare propria l'armata degli Immacolati.

Un altro istogramma prova invece a quantificare il livello di durezza delle punizioni a Westeros: il livello più basso è rappresentato da "essere sgridati dalla madre" (vedi alla voce Joffrey Lannister), poi si sale verso "arruolamento tra i guardiani della notte" (Jon Snow) e "prigionia" (Davos Seaworth), passando per "mano tagliata" (Jamie Lannister) e "genitali rimossi" (Theon Greyjoy‎), fino ad arrivare alla massimo livello di crudeltà, un "matrimonio combinato". Chiedere a Tyrion Lannister e Sansa Stark se non è davvero così…