Dario, si sa, è una persona tutta di un pezzo, qualche volta ostile, altre volte socievole. Ma al fondo del suo carattere c’è sempre un atteggiamento di sfida al limite della provocazione. Provocazione che la fa da padrona proprio in questa nuova seduta tra Giovanni e Dario, mai stati così poco in armonia come questa volta.

Eppure la seduta era iniziata con dei presupposti buoni, visto che Dario si era comunque aperto parlando del suo rapporto con il padre e anche della relazione con Sara che considera oramai chiusa. Ma è proprio su Sara che Dario comincia il suo gioco sporco con Giovanni, insinuando che tra i due esista una relazione.

L’atmosfera si fa poi sempre più elettrica quando Dario comincia a parlare dei fallimenti dello stesso Giovanni: la moglie che lo tradisce, una figlia che ha una relazione con un tossico‐dipendente e di come Giovanni abbia lasciato morire suo padre. Da ultimo Dario offende nuovamente Sara e a questo punto Giovanni perde definitivamente il controllo aggredendo lo stesso Dario che sconvolto e arrabbiato lascia immediatamente lo studio.

La seduta di questo martedì burrascoso si chiude con la richiesta da parte di Eleonora, la moglie di Giovanni, di andare insieme da Anna, la psicoterapeuta che ogni venerdì si incontra con Giovanni.