di Linda Avolio


Bobby Cannavale, l'attore che lo interpreta, non ha dubbi: Gyp Rosetti è folle.

Difficile dargli torto: ormai conosciamo Nucky Thompson (Steve Buscemi) e gli altri personaggi, e più o meno sappiamo cosa aspettarci da loro, ma quando compare in scena il nuovo criminale italoamericano (precisamente di origini siciliane, visto che la sua famiglia proviene da Sperlinga, in provincia di Enna) l'unica cosa che sappiamo è che potrebbe succedere qualsiasi cosa.

A differenza di altri personaggi di Boardwalk Empire - L'impero del criminein onda il venerdì sera alle 21:10 su Sky Cinema 1 –, Rosetti (il cui nome per esteso è Giuseppe Colombano) è totalmente frutto della mente degli autori, a cui facciamo i complimenti, perchè il grande villain di questo terzo capitolo è davvero un personaggio degno di nota.
D'altronde non sarebbe potuto essere altrimenti: dopo l'uscita di scena di Jimmy (Michael Pitt), c'era bisogno di qualcuno che fosse altrettanto carismatico e capace di tenere la scena, e più la stagione procede, più sentiamo di poter affermare: missione compiuta!

Fin dal primo episodio capiamo subito con chi abbiamo a che fare: Gyp “grilletto facile” Rosetti ci viene infatti presentato come un uomo sadico e violento, vittima di un complesso di inferiorità grande con una casa, che prende tutto sul personale – non a caso una delle battute che lo definiscono è: Siamo tutti persone, anche tu ed io, quindi come puoi pretendere che non la prenda sul personale? – e che ha fatto del motto “la miglior difesa è l'attacco” il suo mantra.

Rivolgergli la parola è un po' come giocare alla roulette russa, perchè non si sa mai come il criminale newyorkese potrebbe intendere quello che gli viene detto. Per lui ogni frase è un attacco, un insulto, uno sbeffeggiamento, e la vendetta per la presunta offesa è l'unica soluzione possibile.
Non avvicinatevi mai a Gyp se ha in mano una vanga, un cric o se si trova di fianco a una pompa di benzina. Anzi, non avvicinatevi proprio.

Ma cosa pensa del suo personaggio Bobby Cannavale? Cercando di essere il più obiettivo possibile, devo dire che Gyp è davvero forte – ha dichiarato l'attore –, e non lo dico solo perchè lo interpreto io. Di tutte le scene che ho girato non c'è n'è stata una che si potesse definire anche solo lontanamente noiosa, anzi, sono state tutte molto eccitanti, cariche d'adrenalina. Non ho mai pensato che nella mia vita avrei interpretato un personaggio così completamente fuori di sé, senza nessun controllo!

Attento Nucky: c'è un nuovo gangster in città.


Boardwalk Empire – L'impero del crimine è in onda ogni venerdì sera su Sky Cinema 1 a partire dalle 21:10 con due episodi, per una serata di grande televisione.