di Linda Avolio


Non c’è due senza tre recita il proverbio, e infatti ecco che è pronta a sbarcare in Italia la terza stagione di Boardwalk Empire, in onda dal 22 febbraio su Sky Cinema 1 alle 21:10.

Dopo il finale a dir poco clamoroso dello scorso anno una sola domanda ha riecheggiato tra i fan per mesi e mesi: e ora? Sì, perché definire azzardata la decisione degli autori di far fuori Jimmy Darmody (Michael Pitt) sarebbe un eufemismo. D’altronde, quando in uno show muore uno dei personaggi principali ciò che verrà dopo quel fatidico e improvviso cambio di rotta potrà essere o qualcosa di superbo o qualcosa di terribile.

A quale sorte sarà dunque andato incontro Boardwalk Empire? Potrete vederlo con i vostri stessi occhi venerdì 22 febbraio su Sky Cinema 1 alle 21:10, ma nel frattempo ci prendiamo il permesso di tranquillizzarvi e di dirvi che il terzo capitolo dello show ambientato nell’Atlantic City degli anni Venti ha superato a pieni voti il difficile test a cui è stato sottoposto, e il risultato è a di poco esplosivo (ogni riferimento a sparatorie o a fabbriche illegali di alcolici che saltano per aria è puramente casuale!).

Dove eravamo rimasti? – La seconda stagione è stata una vera e propria discesa all’inferno, culminata con l’omicidio a sangue freddo di Jimmy. Il personaggio interpretato da Michael Pitt – il più tragico, nel senso letterale del termine –, non poteva che terminare così la sua breve e intensa corsa, ma nonostante ciò quel buco in fronte è riuscito a lasciare di stucco gli spettatori. Altri fatti degni di nota: Nucky (Steve Buscemi) si sposa con Margaret (Kelly Macdonald, che ormai ha definitivamente smesso la maschera di povera ragazza innocente) e riesce miracolosamente a cadere in piedi per l’ennesima volta; Eli (Shea Whigham) finisce in prigione; Van Alden (Michael Shannon) fugge nel Midwest con la figlioletta e la tata; Chalky (Michael Kenneth Williams) riacquista il potere all’interno della sua comunità; Lucy (Paz de la Huerta) esce definitivamente di scena; Gillian (Gretchen Mol) prende possesso della casa del padre di Jimmy; Al Capone (Stephen Graham), Charlie Luciano (Vincent Piazza) e Meyer Lansky (Anatol Yusef) continuano a giocare a fare i gangster nella speranza di diventare pezzi grossi; Arnold Rothstein (Michael Stuhlbarg) è ancora in affari con Nucky, ma per quanto?

Cosa dobbiamo aspettarci? – Il terzo capitolo della serie ricomincia più o meno un anno dopo l’omicidio di Jimmy. Siamo infatti nel 1923, ma le cose non sembrano affatto cambiate: Nucky è sempre al comando della sua città, anche se non in veste di tesoriere ma in quella di vero e proprio gangster a capo del traffico illegale di alcolici. Non c’è business più remunerativo di quello, pare, ma Capone, Luciano e Lansky si lanceranno invece nel commercio dell’eroina, cercando di coinvolgere anche Rothstein e creando non pochi problemi. I maggiori grattacapi però Mr Thompson li avrà a causa di una new entry davvero poco raccomandabile: l’italoamericano Gyp Rosetti (Bobby Cannavale), che darà del filo da torcere al re di Atlantic City. Richard “Maschera di ferro” Harrow (Jack Huston) è praticamente diventato il “tato” del figlio di Jimmy, mentre Gillian ha ufficialmente adottato il bambino. Margaret è sempre lacerata per la sua attrazione nei confronti di Owen (Charlie Cox), mentre Van Alden ha cambiato identità e vive in incognito, ma la sua nuova vita lo costringerà ad alcuni compromessi difficili da digerire.


Come sempre, tanti personaggi e tante storie che si intrecciano. L’imperdibile appuntamento con i primi due episodi della terza stagione di Boardwalk Empire è per venerdì 22 febbraio alle 21:10 su Sky Cinema 1.