Che l’amore, declinato in tutte le sue varianti, fosse una componente fondamentale per Il Trono di Spade, l’avevamo capito già dalla prima stagione.

E, a giudicare dal trailer, diverrà ancora più importante.

Chi è la ragazza che Robb bacia così appassionatamente? Come cambierà il rapporto tra Shae e Tyrion dopo che avranno messo piede ad Approdo del Re, centro del potere e, di conseguenza, degli intrighi più spietati?

Difficile indovinarlo. Il Trono di Spade ci ha abituato a continui e clamorosi ribaltamenti. “Chiunque può essere ucciso” ci ammonisce Arya Stark.

Il gioco del trono ha le sue regole, lo sappiamo. Nella prima stagione abbiamo imparato che “o vinci, o muori”. Ne consegue quello che sarà uno dei motivi portanti della seconda stagione: “più persone ami, più sei debole”.

Gli affetti più forti, i legami più intimi, possono rivelarsi controproducenti e prestarsi a spietati ricatti.
Lo sanno bene Petyr Baelish, detto Ditocorto, che gestisce un bordello e sa bene quanto il sesso possa rivelarsi strategico e Margaery Tyrell, che nel trailer vediamo insieme a Renly Baratheon, fratello del defunto re Robert.

Daenerys Targaryen dovrà affrontare non solo nuovi nemici, ma anche nuovi spasimanti, e adesso che il suo amato khal Drogo è morto, comincerà il periodo più importante e difficile della sua vita. Potrà contare sui draghi redivivi?

Oscure presenze incombono al di là della Barriera, il reame di Westeros è messo a ferro e fuoco e, al di là del Mare Stretto, Daenerys prepara il suo ritorno.

Il destino del Trono di Spade, nelle mani di re Joffrey e di Cersei, sembra sempre più incerto. O no?

Tutte le risposte su Sky Cinema a partire dall’11 maggio.