1. Home
  2. News
  3. Guida TV
  4. Twin Peaks
  5. Il Trono di Spade
  6. Gomorra
  7. Video
  8. Altro

Biografia

L’occhio e l’orecchio del boss

Patrizia, l’occhio e l’orecchio del boss 

 

 

Nel mondo prevalentemente maschile della camorra, anche le donne sono chiamate a mostrare i muscoli, e lo fanno raggiungendo risultati spesso superiori rispetto agli uomini. Lo avevamo già visto con le incredibili reti che riusciva a tessere Donna Imma, lo vedremo ancora con questo nuovo personaggio femminile: Patrizia Santoro.

 

 

 

Chi è Patrizia Santoro

 

 

Ma i muscoli delle donne quali sono? Non di certo bicipiti e pettorali, i muscoli che Patrizia Santoro deve mettere da subito in mostra, nella sua vita travagliata, sono quelli della forza del suo carattere, della capacità di adattamento, del sacrificio e della caparbietà. Una serie di caratteristiche nelle quali le donne riescono spesso ad eccellere. Patrizia, però, è donna anche per altre capacità, splendidamente femminili.

 

La sua vita la chiama immediatamente all’azione: a 13 anni perde entrambi i genitori, che le lasciano in eredità pochi soldi e ben 3 fratelli sulle spalle (due femmine e un maschio), da crescere e accudire in un ambiente difficile come quello napoletano. Ancora ragazzina, Patrizia non tentenna: abbandona la scuola e si fa carico dei suoi fratelli.

 

Questo nuovo personaggio ci mostra quella straordinaria forza femminile tipicamente meridionale. Patrizia, con sacrificio e resistenza, non fa mancare praticamente nulla ai fratelli, diventando nel giro di poco tempo una donna, da ragazza appena adolescente che era, e affina le sue abilità, grazie alle quali passa da uno stato di disgrazia a una buonissima posizione sociale. Da sola.

 

Quando la troviamo nella trama di Gomorra, infatti, Patrizia è la giovane capocommessa di un negozio di moda, il più rinomato di Secondigliano, meta dello shopping quotidiano delle donne più in vista della città, molte delle quali mogli o parenti dei camorristi della zona.

 

Patrizia è anche la nipote di Malammore, il fedelissimo di Don Pietro Savastano, ora assediato dai nuovi giochi di potere e in attesa di nuovi ordini. Quando suo zio le presenta Don Pietro, Patrizia rimane affascinata dalla sua personalità, nella quale si rispecchia, e decide di mettere al suo servizio quelle capacità splendidamente femminili sopra descritte.

 

Patrizia diventa così l’occhio e l’orecchio del boss. Con discrezione, abilità dissimulatoria, sguardo attento e un’intelligenza davvero sensibile, capta tutte le voci che circolano nel suo negozio e diviene una fonte preziosa di informazioni per il suo boss latitante. Fra pettegolezzi, chiacchere, scambi di opinioni, Patrizia è un ponte malizioso e invisibile che collega Don Pietro al suo territorio.

 

Un ponte, però, anche vulnerabile e sempre in pericolo. La sua attività, di cruciale importanza, non può che attrarre i sospetti della malavita, che, questa l’idea che colpisce lo spettatore, dà la costante impressione di sapere tutto su tutti, ed essere la nipote di Malammore non è certo un aiuto per passare inosservata.

 

Patrizia accetta comunque la sfida, è una leonessa (immagine che porta tatuata sulla spalla) pronta a combattere fino alla fine per difendere i suoi, anche da una posizione così esposta. La capacità di circondarsi di donne forti sembra essere un attributo che certo non manca a Don Pietro Savastano.

 

La forza e l’astuzia di Patrizia si manifestano quando Ciro Di Marzio scopre che è lei la referente di Don Pietro.

Cercherà di usarla come pedina per arrivare al nascondiglio dell’ex boss Savastano, ma Patrizia riuscirà sempre a depistare gli uomini di Ciro.

Per estorcerle l’informazione sulla posizione del bunker dell’ex boss, Ciro e i suoi catturano la ragazza e minacciano di ucciderle il fratello Alessio.

 

Dato il periodo di difficoltà di Patrizia e il trasferimento in un nuovo rifugio del boss, Don Pietro invita la ragazza a restare a vivere con lui. Patrizia accetta e finisce per diventarne l’amante, anche se dovrà lottare con il fantasma di Donna Imma.

 

 

 

Chi è l’attrice che interpreta Patrizia Santoro?

 

 

Il personaggio di Patrizia è interpretato dalla giovane Cristiana Dell’Anna, attrice nota al circuito televisivo italiano per la partecipazione alla soap opera Un posto al sole, nella quale dal 2012 ha interpretato le sorelle Micaela e Manuela Cirillo. Ha studiato recitazione a Londra, prima di essere impegnata in alcuni cortometraggi e al cinema, ma anche nei film Third Contact e nella web series SOMA.

 

Appassionata di Gomorra – La serie, Cristiana Dell’Anna aveva partecipato ad un provino per un ruolo minore della prima stagione, non andato a buon fine. Con grande perseveranza, è riuscita ad aggiudicarsi un ruolo importante della seconda stagione, raccogliendo in parte il testimone lasciato da Maria Pia Calzone.

 

 

 

Cosa succede a Patrizia Santoro durante Gomorra 2: guarda il video

 

 

Gomorra - La serie: tutti i video

VIDEO SKYATLANTIC

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...

Cerca su Sky